Venerdì, 03 Dicembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Instagram, i rischi per la salute dei bambini: l'app li recluta e li manipola? L'indagine

In alcuni stati degli USA è iniziata un'indagine su come Instagram attragga e potenzialmente danneggi bambini e ragazzi

19 Novembre 2021

Instagram: l'app recluta e colpisce i bambini? L'indagine

Fonte: Canva

In alcuni stati degli USA si sta svolgendo un'indagine per studiare come Meta, la società a capo di Instagram, abbia tracciato i rischi dell'app di condivisione di foto per i suoi utenti più giovani, compreso l'aggravare i problemi di immagine a livello fisico per le ragazze adolescenti.

Instagram, i rischi per la salute dei bambini: la app li recluta e li manipola? L'indagine

Il procuratore generale del Massachusetts Maura Healey, che sta co-conducendo le indagini, ha dichiarato: "Facebook, ora Meta, non è riuscita a proteggere i giovani sulle sue piattaforme e ha invece scelto di ignorare o, in alcuni casi, raddoppiare le manipolazioni note che rappresentano una vera minaccia per la salute fisica e mentale - sfruttando i bambini nell'interesse del profitto". Healey ha poi continuato: " Meta non può più ignorare la minaccia che i social media possono rappresentare per i bambini a beneficio dei loro profitti".

Il gruppo sta esaminando se Meta ha violato diverse leggi sulla protezione dei consumatori mettendo così a rischio il pubblico del web. L'unione che sta studiando il caso comprende pubblici ministeri di almeno 10 stati, tra cui California, Florida, Kentucky, Massachusetts, Nebraska, New Jersey, New York, Tennessee, Texas e Vermont. Stanno esaminando se Meta ha violato le leggi sulla protezione dei consumatori e ha messo a rischio il pubblico.

Dopo che l'ex dipendente Frances Haugen ha fatto trapelare migliaia di documenti interni all'azienda su come questa ha studiato e affrontato una serie di problemi, dall'incitamento all'odio al movimento "Stop the Steal" agli impatti sulla salute mentale di Instagram sugli utenti adolescenti, la pressione su Meta è aumentata notevolmente.

Si sta inoltre studiando come Meta possa fare in modo che i giovani accedano a Instagram più frequentemente e trascorrano il loro tempo a utilizzare l'applicazione e in che modo tali funzionalità potrebbero danneggiare gli utenti. Il procuratore generale del Nebraska, Doug Peterson ha dichiarato: "Quando le piattaforme di social media trattano i nostri figli come semplici prodotti da manipolare per un maggiore coinvolgimento dello schermo e l'estrazione dei dati, diventa imperativo per i procuratori generali dello stato coinvolgere la nostra autorità investigativa in base alle nostre leggi sulla protezione dei consumatori".

Mentre la portavoce di Instagram Liza Crenshaw ha detto: "Queste accuse sono false e dimostrano un profondo fraintendimento dei fatti. Mentre le sfide nella protezione dei giovani online hanno un impatto sull'intero settore, abbiamo guidato il settore nella lotta al bullismo e nel sostegno alle persone che lottano con pensieri suicidi, autolesionismo e disturbi alimentari". Crenshaw ha indicato le nuove funzionalità introdotte da Instagram, tra cui un prompt "Fai una pausa" che gli utenti possono abilitare e strumenti di supervisione dei genitori per gli account degli adolescenti.

Instagram: i genitori chiedono a Facebook di non creare un app solo per bambini ma un Instagram migliore

Meta ha deciso di sospendere il progetto di un'app per bambini dopo che la ricerca interna di Instagram sui rischi per la salute mentale degli adolescenti è stata riportata per la prima volta dal Wall Street Journal a settembre, quando i legislatori e le autorità di regolamentazione hanno rinnovato le richieste a Meta di annullare i suoi piani per il lancio della nuova app.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x