Mercoledì, 26 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Cina, situazione critica per lo smog a Pechino: stop alle attività all'aria aperta

La Cina ha problemi con lo smog perché ha deciso di aumentare le emissioni di gas serra. Potrebbe essere un pericolo per il mondo intero, che sta cercando di combattere l'inquinamento

05 Novembre 2021

Inquinamento

Fonte: Pixabay

In Cina la situazione ambientale va sempre peggiorando. Lo smog ha raggiunto livelli critici, tanto da costringere le autorità di Pechino a chiudere alcuni tratti autostradali a causa della scarsa visibilità e di vietare le attività all'aria aperta nelle scuole.

Inquinamento: la Cina va in controtendenza 

Mentre il mondo affronta il complesso tema dell'inquinamento alla conferenza Cop26, a cui la Xi Jinping ha deciso di non partecipare, la Cina si trova in piena crisi a causa del forte smog. L'aumento di questo fenomeno nell'aria è dato dalla decisione del governo centrale di aumentare, rispetto al 2020, la quota delle emissioni di gas a effetto serra, andando controcorrente rispetto al resto del mondo.

In Cina si è deciso che lo smog è dato da "fenomeni meteorologici"

La decisione del governo centrale è stata quella di negare il collegamento tra lo smog e l'aumento delle emissioni, attribuendo tutto a "fenomeni meteorologici". In molte aree la visibilità si è ridotta di oltre 200 metri e sta creando grossi disagi alla circolazione. L'unica soluzione è stata chiudere dei tratti di strada che collegano Pechino con le città principali, ossia: Shangai, Tianjin e Harbin. La Cina nonostante questa grave situazione dovrà ospitare a febbraio del 2022 le Olimpiadi invernali, che coincideranno con il capodanno cinese (festa della primavera).

Il rapporto dell'ambasciata USA sui livelli di smog in Cina 

A fare un quadro e riferire della situazione inquinamento in Cina ci ha pensato l'ambasciata degli Stati Uniti d'America a Pechino. Attraverso una stazione di monitoraggio, nella mattina di oggi 5 novembre 2021, hanno analizzato i livelli di smog. La cifra intorno a cui ruotano tali livelli è di oltre 220, fin troppo superiori allo standard mondiale consigliato dall'OMS, che sarebbe 15. In una nota, l'ambasciata statunitense ha definito la situazione come "molto malsana".

    

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x