Venerdì, 20 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

BPER: nel 2021 redistribuita sul territorio il 96% della ricchezza generata (2,8 mld)

Oltre 14 mln in progetti culturali, sociali, ambientali e sanitari. La Presidente di BPER Banca Flavia Mazzarella: "Vogliamo ridurre ulteriormente gli impatti sull’ambiente e rendere l’economia globale più equa e sostenibile”

30 Marzo 2022

BPER : nel 2021 redistribuita sul territorio il 96% della ricchezza generata (2,8 mld), oltre 14 mln in progetti culturali, sociali, ambientali e sanitari

La Presidente di BPER Banca Flavia Mazzarella (fonte: comunicato stampa)

Il Gruppo BPER ha pubblicato in questi giorni il Bilancio di Sostenibilità consolidato che illustra, con riferimento all’esercizio 2021, le azioni riguardanti la riduzione degli impatti ambientali, la gestione delle risorse umane, i ritorni su società e territorio, la tutela dei diritti e la lotta alla corruzione.

I temi affrontati nel documento sono numerosi: il miglioramento della qualità del lavoro e della vita degli oltre 18 mila dipendenti (con un focus sulle pari opportunità in azienda), la riduzione degli impatti ambientali attraverso l’aumento della produzione di energia rinnovabile, l’efficientamento energetico e la diminuzione dell’utilizzo di carta grazie alla digitalizzazione dei servizi. Sono stati inoltre aggiunti approfondimenti sui progetti di mobilità sostenibile, sull’offerta di prodotti etici e green per aziende e famiglie, oltre che sulle numerose collaborazioni con scuole, università e altre Istituzioni.

BPER: nel 2021 redistribuita sul territorio il 96% della ricchezza generata (2,8 mld)

Nel 2021 la ricchezza generata dal Gruppo BPER è stata superiore ai numeri già molto importanti del 2020, raggiungendo 2,8 miliardi di euro, di cui il 96% è stato redistribuito in varie forme alla collettività.

Il Gruppo, in particolare, è stato in grado di evitare l’immissione in atmosfera di ben 44.775 tonnellate di CO2: si tratta di una quantità di anidride carbonica pari a quella che una foresta di 63.965 alberi può assorbire annualmente.

Ecco altri numeri significativi: sono dodici gli impianti fotovoltaici del Gruppo che hanno contribuito al fabbisogno energetico che, per quello che riguarda l’energia elettrica, è coperto per il 99% con energia rinnovabile (100% per la Capogruppo); il 100% dei rifiuti cartacei e più del 99% dei rifiuti totali viene inviato al recupero. Il Gruppo BPER ha inoltre erogato a livello nazionale 14 milioni di euro per progetti culturali, sociali, ambientali e sportivi, oltre a numerose iniziative per fronteggiare l’emergenza sanitaria.

Un’attenzione particolare continua a essere rivolta alle iniziative per il mondo giovanile: i ragazzi coinvolti in vari progetti sono stati più di 128 mila, prevalentemente in attività di educazione finanziaria.

La Presidente di BPER Banca Flavia Mazzarella commenta così l’approvazione del nuovo Bilancio di Sostenibilità: “Il 2021 è stato un anno di crescita importante e di grandi cambiamenti per il nostro Gruppo: l’insediamento di un nuovo CdA, la significativa crescita dimensionale della Capogruppo attraverso l’acquisizione di un ramo d’azienda, la riorganizzazione interna e delle reti territoriali, la nuova governance sui temi ESG, il completamento del Piano Industriale 2019-2021 e l’avvio dei cantieri per il nuovo Piano. Tutti questi obiettivi sono stati perseguiti e raggiunti grazie all’importante collaborazione dei colleghi, in un anno che ha visto crescere il nostro impegno verso la sostenibilità – prosegue Mazzarella – attraverso l’adesione ai Principles for Responsible Banking e alla Net Zero Banking Alliance dell’ONU e a una rendicontazione sempre più puntuale sui rischi finanziari causati dal cambiamento climatico e dal consumo di risorse. Uno sforzo rilevante cha ha fatto leva su una storia consolidata di attenta gestione delle tematiche ESG, su scelte innovative e su una costante crescita in termini di competenze delle risorse interne. Il nostro impegno – conclude la Presidente – non si ferma: vogliamo ridurre ulteriormente gli impatti sull’ambiente e continuare a essere compagni di viaggio affidabili e credibili delle aziende che avviano percorsi di cambiamento per migliorare la loro efficienza e rendere l’economia globale più equa e sostenibile”.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x