Lunedì, 24 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Fiumicello, causa morte di Giada Furlanut: era vaccinata contro il Covid

Una ragazza di appena 14 anni, con il sogno di diventare pallavolista, è morta a Fiumicello Villa Vicentina in Friuli. Le cause della morte sono ancora da accertare. La giovane aveva fatto il vaccino contro il Covid

06 Dicembre 2021

Fiumicello, causa morte di Giada Furlanut: era vaccinata contro il Covid

Fonte: Facebook pagina No Green pass nazionale

Giada Furlanut è scomparsa a 14 anniFiumicello Villa Vicentina, in Friuli, per "colpa di un malore" improvviso: la cause della morte sono da accertare e la giovane era vaccinata contro il Covid. Nel Paese di nascita, come in tutta la regione, la scomparsa della giovane ha sconvolto tutti. Fiaccolate di cordoglio sono andate in scena a Fiumicello come in altri Comuni. Sono in molti coloro i quali chiedono che sia fatta luce e piena verità sulla scomparsa della ragazza.

Fiumicello, causa morte Giada Furlanut

Il non meglio specificato malore che poi sarà la causa della morte della ragazza risale a lunedì 29 novembre. Giada era a scuola, assieme ai suoi compagni, quando improvvisamente si è sentita male. Subito è stata portata in infermeria, poi sono stati avvertiti i genitori che sono accorsi a prenderla. Giada frequentava l’istituto alberghiero di Grado. 

Dopo essere stata portata a casa dai genitori, la giovane ha visto peggiorare rapidamente le proprie condizioni di salute. Avvertiva alcuni problemi respiratori. Da qui la corsa nell’ospedale di Monfalcone. Poi la corsa all'ospedale di Trieste. Ma non c'è stato nulla da fare. La giovane non ce l'ha fatta. 

Giada Furlanut, vaccinata contro il Covid

Giada era un'atleta, grande appassionata di pallavolo e con forse un futuro proprio da pallavolista. Giada si era sottoposta mesi fa alla doppia dose di vaccino proprio per continuare a praticare lo sport che amava. Se non fosse stata vaccinata, infatti, come ormai è ingiusta prassi in tutta Italia, la ragazza non avrebbe potuto vestire la casacca della Pallavolo Pieris Under 16.

La tragedia, ovviamente, ha sconvolto i genitori. Papà Giuseppe e Mamma Graziella ora non escono più di casa e non vogliono vedere nessuno. La 14enne era la loro unica figlia. Un comunicato di cordoglio e di lutto è stato diramato anche dal mondo sportivo Fvg, non soltanto quello legato alla pallavolo.

Ragazza morta per colpa del vaccino contro il Covid?

Naturalmente, la mancanza di notizie certe sulla morte della giovane, ha provocato un diluvio di diti puntati contro il vaccino. "Che tristezza, quanti malori improvvisi fra i più giovani", la butta lì qualcuno. "Embolia polmonare a 14 anni? Come genitore vorrei un resoconto da un anno a questa parte delle morti "bianche" tra i giovani... sui social non passa giorno, in tv non si sente dire mai niente...", incalza un altro. E ancora: "Tutti i giorni si sentono giovani che muoiono....mi sembra un po' troppo....qua c' d' un qualcosa che non va...". "Un'altra giovane pallavolista che viene a mancare, spiace x lei e x la sua famiglia". "Tante tantissime forse troppe persone che muoiono giovani.... Un dolore immenso x i genitori e x tutti....!!!".

Non ci sono prove, tuttavia, che sia stato proprio il vaccino contro il Covid a causare la morte della ragazza. "Quanta speculazione su questo dolore da parte dei novax, non hanno rispetto nemmeno di fronte alla morte", sottolinea infatti un altro utente.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x