Mercoledì, 16 Giugno 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Vaccini Covid, l'appello di Ema e Oms: "Segnalare sempre gli effetti avversi"

Le autorità regolatorie chiedono massima collaborazione per fare chiarezza sugli effetti avversi dei vaccini: "Ci aiuta a rafforzare la fiducia"

11 Giugno 2021

Vaccini Covid, l'appello di Ema e Oms: "Segnalare sempre gli effetti avversi"

Vaccino (fonte foto Lapresse)

Deve essere fondamentale "Segnalare sempre gli effetti avversi" nei vaccini per il Covid. È questo l'appello della coalizione internazionale delle autorità regolatorie (International Coalition of Medicines Regulatory Authorities, Icmra), in un appello lanciato insieme all'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) e Agenzia Europea del Farmaco (Ema).

L'intenzione è di ottenere un quadro chiaro della situazione, con l'intento di rafforzare la fiducia nei vaccini. Non solo operatori sanitari, ma anche singoli cittadini: l'importante è raccogliere quanti più dati possibile per capire se ci sono correlazioni tra il vaccino e altri sintomi sviluppati nelle ore successive.

Effetti avversi nei vaccini Covid: "Controlli sono garanzia per una somministrazione sicura"

L'appello delle autorità regolatorie nasce dall'esigenza di rassicurare operatori sanitari e cittadini sui vaccini per il Covid. Questo servirà a "aiutare gli operatori sanitari ad aumentare la fiducia nei vaccini Covid e rispondere alle domande dei pazienti sullo sviluppo, la revisione normativa e il monitoraggio della sicurezza di questi vaccini", si legge nel comunicato.

Partendo dalle segnalazioni, gli organi competenti potranno fare valutazioni di carattere pratico e normativo sulla distribuzione dei diversi vaccini. "La campagna vaccinale di massa non deve arrestarsi, ma bisogna chiarire", dice l'Oms. I vaccini vengono sottoposti ad approfonditi esami scientifici e sperimentazioni prima dell'approvazione, per questo ogni dato è necessario per capire quale strada percorrere.

"Le misure in atto esistono per consentire alle autorità di regolamentazione di raccogliere dati emergenti sulla sicurezza dei vaccini da un'ampia gamma di fonti, e di intraprendere azioni normative rapide per proteggere la salute pubblica quando necessario.", precisa Emer Cooke, direttore esecutivo dell'Ema e presidente di Icmra.

Il boom mediatico sulle morti in seguito alla somministrazione dei vaccini AstraZeneca e Johnson & Johnson ha aumentato la diffidenza negli operatori sanitari e nei cittadini, spingendo in alcuni casi le autorità locali a ritirare i vaccini in questione, come è successo negli Usa. Oms e Ema vogliono quindi vederci chiaro per capire quale strategia migliore adottare per proteggere i cittadini con vaccini sicuri ed efficaci.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti