Domenica, 29 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Pronovias lancia l'abito da sposa con una seconda vita

Di Victor Venturelli

19 Gennaio 2022

Anche il matrimonio può diventare l'occasione giusta per valorizzare il proprio impegno sostenibile. Il Gruppo Pronovias (leader nel settore del luxury bridal) insieme a Nicole Milano ha svelato il progetto "Second Life" atto a perseguire il concetto di sostenibilità nel mercato della moda sposa a livello internazionale.

Pronovias lancia gli abiti da sposa green

Pronovias con il progetto "Second Life" si rivolge alle spose allargando gli orizzonti temporali di un capo, come quello dell'abito da sposa, che spesso ha vita breve poichè il suo utilizzo viene spesso ridotto al momento della celebrazione del matrimonio. Per la prima volta la donna avrà la possibilità di acquistare un abito che potrà essere indossato più di una volta.
Con il progetto Second Life infatti esso sarà trasformato dopo il matrimonio e potrà essere utilizzato in altre occasioni speciali dopo il grande “sì”.

Un nuovo rapporto tra brand e cliente, che potrà ricevere un servizio personalizzato presso i flagship store di Pronovias e Nicole Milano in Italia. Le spose infatti potranno riportare l’abito in atelier dopo il matrimonio e chiederne la trasformazione sartoriale gratuitamente: l’abito da sposa prenderà una seconda vita e potrà essere indossato in altre numerose occasioni come l’anniversario o una festa speciale. 

Ecco così che possono prendere vita quattro nuove diverse anime dell'abito da sposa, uno più romantico, uno country-boho, uno elegante e uno più audace da esibire in party speciali.

"Second Life", l'anima del progetto

Il progetto pilota “Second Life” consiste in una selezione di 70 abiti da sposa, ognuno con una specifica proposta di trasformazione ridisegnata da Alessandra Rinaudo Chief Creative Director di Pronovias e Nicole Cavallo, Creative Director di Nicole Milano. E il numero degli abiti “Second Life” è destinato a crescere in ogni nuova collezione che lanceranno i due brand.
"Questo è un progetto davvero innovativo a cui tengo molto perché dà una seconda possibilità all’abito da sposa che tradizionalmente è indossato una sola volta", spiega Alessandra Rinaudo: "Vedere un abito che abbiamo realizzato con passione entrare a far parte del guardaroba quotidiano di una donna mi rende molto felice ed è la concretizzazione del nostro impegno a sostegno di una moda sempre più sostenibile e consapevole.” 

Penso che il progetto Second Life rappresenti una novità assoluta che combina al meglio i desideri delle spose di oggi: essere alla moda e farlo in un modo sempre più sostenibile. Sono davvero entusiasta di poter offrire alle ragazze questa opportunità di scelta” commenta Nicole Cavallo.

Sette gli influencers di fama internazionale scelti per rappresentare sui propri profili social i migliori abbinamenti per un total look dopo la trasformazione dell’abito: Arianna Cirrincione e Cristina Musacchio in Italia, Iera González in Spagna, Julia Mateian e Alexandra Zimny in Francia, Julia Friedman in USA e Iga Wysocka nel Regno Unito.

Pronovias, storia di un impegno sostenibile

Il progetto Second Life si aggiunge alle numerose iniziative promosse da Pronovias Group per migliorare gli standard sostenibili nell'industria della moda sposa.

Dal progetto #WeDoEco, per cui ogni brand del gruppo si impegna a creare capi con tessuti e materiali ecologici al 100% e in alcuni casi prodotti localmente, riducendo notevolmente le emissioni di carbonio, alla partnership con RECOVO, una piattaforma che promuove il riciclo del tessuto in eccedenza per ridurre l'impatto ambientale dei rifiuti tessili, convertendoli in materie prime per altre Aziende, e ancora l'iniziativa #MyDressxHerFuture con cui il gruppo sostiene Brides do Good in Europa e Brides for a Cause negli Stati Uniti, due organizzazioni non-profit che sostengono donne in situazioni di difficoltà attraverso programmi di sostegno sociale. Con #MyDressxHerFuture la sposa può donare il suo abito da sposa che verrà rivenduto dalle Associazioni a supporto dei progetti di sostegno.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x