Martedì, 27 Settembre 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Trenitalia, Corradi: "Protocollo per supportare il turismo via treno: intermodalità e capillarità giocano un ruolo centrale"

Luigi Corradi, Amministratore Delegato di Trenitalia, a Il Giornale d’Italia: "Promuoviamo l’offerta di treni storici, un modo di viaggiare diverso e affascinante che permette di attraversare una parte d’Italia normalemente chiusa al traffico ferroviario"

27 Luglio 2022

Luigi Corradi, Amministratore Delegato di Trenitalia, a Il Giornale d’Italia:

“Il protocollo sancisce qualcosa che in realtà stiamo già facendo da anni con il Ministero del Turismo, ossia promuovere l’utilizzo del treno anche per motivi turistici. Questo protocollo crea una Cabina di Regia in cui si lavora insieme al Ministero ed Enel in modo ancora più strutturato per identificare progetti strategici. Lo scopo è sempre lo stesso: supportare il turismo, in particolare quello con il treno. Si tratta infatti di un turismo sostenibile, che guarda anche all’ambiente. Il nostro sforzo è essere il più capillari possibile per poter dare ai nostri clienti un’offerta che arrivi fino alla località di destinazione.

Intermodalità significa creare un collegamento dove il treno non arriva, per esempio con i nostri autobus. Li chiamiamo Link e sono dei servizi disponibili in orari programmati: all’arrivo del treno si scende, si trova l'autobus e si arriva alla destinazione finale. Un esempio è quello di Taormina: la stazione è sul mare, mentre il Paese è in alto. Ecco che c’è un autobus, il Taormina Link, che dalla stazione porta direttamente al paese.

Stiamo promuovedo e lanciando tutta l’offerta di treni storici, un modo di viaggiare diverso che, con un tuffo nel passato, permette di godersi panorami particolari. Questi treni viaggiano su linee storiche, quindi chiuse al trasporto ferroviario. Offrono un modo di viaggiare diverso e affascinante in una parte d’Italia che normalmente non si può vedere in treno”.

Torna all'articolo

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti