Mercoledì, 05 Ottobre 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Philip Morris Italia, Marco Hannappel: “Sosteniamo con Coldiretti la logica di filiera integrata”

Siccità, l’amministratore delegato di Philip Morris Italia Marco Hannappel a Il Giornale d’Italia: “Come utilizzo di acqua in coltivazione abbiamo ridotto di oltre 200mila metri cubi all’anno l’impianto produttivo di Bologna e in Umbria, Veneto e Campania abbiamo ridotto del 40%”

14 Luglio 2022

Marco Hannappel, Ad di Philip Morris Italia:

"Un accordo decennale, siamo stati pionieri nell’iniziare questo percorso. Si tratta di un percorso di lungo periodo, fondamentale per chi come noi investe centinaia di milioni all’anno nel nostro paese, ed è fondamentale per gli agricoltori che in questa maniera hanno una visione di lungo periodo per poter predisporre non solo la coltivazione, ma anche lo sviluppo dell’azienda agricola nell’ambito di precision farming, utilizzo efficiente delle risorse idriche ed energetiche e nello sviluppo delle proprie persone. E’ un investimento importante, circa 500 mln in 5 anni e occupa oltre 22mila persone nel nostro paese.
Sono altre 16mila le persone che si aggiungono a quelle che lavorano in agricoltura ed è una vera e propria filiera integrata che ha nel cuore produttivo di Bologna nella fabbrica produttiva di Crespellano, inaugurata nel 2016, il più grande investimento green field del nostro paese degli ultimi 20 anni che oggi sviluppa il prodotto innovativo, cioè il tabacco riscaldato che viene esportato in oltre 40 paesi del mondo, e ad oggi esporta più di filiere importanti per l’Italia come l’olio d’oliva o i formaggi stagionati o i motorini ed è una fabbrica che 6 anni fa non esisteva.

Questa è legata al mondo agricolo, ed ecco perché il mondo agricolo come quello di Coldiretti e di queste aziende oggi ha un futuro importante, il prodotto innovativo oggi utilizza la materia prima italiana. A questo si sono aggiunti anche servizi digitali con 100 mln in 5 anni per il nostro centro disk di Taranto, si sono aggiunti i servizi di ricerca e sviluppo per casa madre in ambito di un importantissimo centro per l’eccellenza industriale con 600 milioni di investimento in 3 anni e il nostro centro di competenze inaugurato da pochissimo a Bologna in collaborazione con il Politecnico di Bari, il Politecnico di Torino e l’Università di Bologna e anche con forte attenzione agli ITS. Una filiera integrata che integra forti investimenti in agricoltura, industria e servizi ma anche le persone e le competenze."

Sull’emergenza della siccità l’AD di Philip Morris Italia, Marco Hannappel, afferma a Il Giornale d’Italia:

“Oggi il problema della siccità è molto attuale ma è da diverso tempo che bisognava lavorare in questa direzione. Come utilizzo di acqua in coltivazione abbiamo ridotto di oltre 200mila metri cubi all’anno l’impianto produttivo di Bologna e in Umbria, Veneto e Campania abbiamo ridotto del 40%. Lo stesso dicasi per la parte di energia dove abbiamo fatto grandissimi investimenti sia sul solare che in ambito di utilizzo efficiente di biofuel in agricoltura preparandoci a quello che oggi è un problema evidente e che deve essere risolto lavorando tutti insieme”, conclude.

Torna all’articolo

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti