Sabato, 28 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Corrado Lopresto, collezionista d'auto: "Le vetture d'epoca italiane che fanno impazzire"

"Lo scorso anno a Lucerna abbiamo fatto una mostra con le mie auto e i vestiti di Mila Schön, un abbinamento con grandi risultati" L'intervista a Il Giornale d'Italia

12 Aprile 2022

Corrado Lopresto a Il Giornale d'Italia: “Io sono un collezionista di auto d’epoca un po’ particolare perché il mio filone è quello delle auto uniche, i prototipi, auto di personaggi importanti solo italiani. Le mie macchine devono essere e sono tutte italiane. La vettura che ho portato oggi è stata presentata al salone di Ginevra e di Bruxelles nel ’70, poi a novembre è tornata a Torino: ha fatto il giro di tutti i saloni. È stata fatta nella stessa configurazione, sia come colore esterno, che negli interni, come la Lamborghini Miura perché in quel periodo Gandini per Bertone lavorava su questi due progetti e hanno pensato di farli viaggiare in coppia. Questa vettura ha quindi gli stessi colori e gli stessi allestimenti come tessuto della Miura. È stato complicato riuscire a rifare sia i tessuti che la vernice, ma il risultato adesso è straordinario.”

Corrado Lopresto ha poi raccontato: “I tedeschi apprezzano tutto dell’Italia, ma quando si parla di auto d’epoca impazziscono. In questo museo a Singen, di una famiglia importante tedesca, hanno addirittura replicato il primo museo con un’altra struttura ancora più grande, dove espongono l’arte moderna. Hanno voluto abbinare le mie auto ai loro quadri. Questa contaminazione a me piace tanto, lo scorso anno a Lucerna abbiamo fatto una mostra con le mie auto e i vestiti di Mila Schön. È bello questo abbinamento e devo dire che dà grandi risultati dal punto di vista del numero dei visitatori e di soddisfazione della critica.”

Torna all'articolo

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti