Sabato, 29 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Afghanistan, a Kabul si arrampicano sull'aereo per fuggire dai Talebani. VIDEO

Migliaia di cittadini afghani si accalcano all'aeroporto di Kabul, cercando di fuggire dal Paese. 5 persone morte nella ressa

16 Agosto 2021

È il caos a Kabul, dopo che la capitale dell'Afghanistan è caduta in mano ai Talebani. A partire dal pomeriggio del 15 agosto, quando i militanti islamici hanno circondato e poi penetrato la città fino a raggiungere il palazzo presidenziale, in migliaia si sono riversati nell'aeroporto della capitale per tentare la fuga dal Paese. I media locali riportano che nel caos sono già morte 5 persone.

Afghanistan, i Talebani prendono Kabul. Caos all'aeroporto per tentare la fuga VIDEO

Dopo l'abbandono del palazzo presidenziale da parte del presidente Ashraf Ghani, arresosi ai Talebani per "evitare un bagno di sangue" e atterrato in Uzbekistan con la moglie e il suo staff, anche i cittadini afghani e molti internazionali residenti nel Paese vorrebbero lasciare Kabul. Le immagini delle ultime ore mostrano un'Afghanistan attanagliato dal conflitto, dove da una parte le milizie talebane pubblicano foto fiere all'interno delle sedi governative del paese, dall'altra invece, traffico e ingorghi nell'unica strada che porta all'aeroporto, e le piste di atterraggio letteralmente sommerse da una fiumana di gente che cerca di fuggire.

La parola d'ordine è "evacuare". È quello che cercano di fare in migliaia, accalcandosi nelle zone di partenza dei velivoli dell'aeroporto di Kabul. Niente biglietto, alcuni non hanno nemmeno fatto in tempo a portare con sé il passaporto, tanto era urgente il bisogno di lasciare il paese. Nei video in circolazione sui social in queste ore si vede l'aeroporto di Kabul preso d'assalto, con persone che pur di avere un posto su un volo in uscita dal Paese si arrampicano sulle scale mobili che danno sull'aereo. Molti di loro non riusciranno a lasciare l'Afghanistan e dovranno adattarsi alla "transizione di potere pacifica" che i Talebani hanno annunciato, vivendo nell'incertezza che li riporta indietro di 20 anni. Per gli stranieri invece, potrà aiutare l'appello sottoscritto da oltre 60 Paesi che chiede il ritorno in sicurezza degli internazionali presenti sul territorio. Fanno parte dei Paesi che hanno sottoscritto il comunicato: Usa, Australia, Canada, Francia, Germania, Italia, Giappone, Corea, Qatar, Gran Bretagna e chiedono che "vengano protette le vite umane e le proprietà e per il ripristino immediate della sicurezza e dell'ordine civile".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti