Martedì, 26 Ottobre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Climate Change, Maurizio Veggio (BPER Banca): "Importantissimo il ruolo del settore bancario"

Il Direttore Regionale Brescia di BPER Banca a Il Giornale d'Italia: "Sostenere le imprese nel processo di transizione verso un'economia diversa ed è evidentemente un compito assolutamente importante e improrogabile per il sistema bancario"

11 Ottobre 2021

"In qualità di istituto siamo molto attenti all'agenda 2030 dell'ONU che ha previsto all'interno dei 17 punti ha previsto, in maniera particolare per quanto riguarda gli aspetti climatici, una grandissima attenzione anche dal mondo finanziario perché quelle che oggi possono sembrare semplici accadimenti in tema di territorio, in realtà possono tradursi in veri e propri disastri dal punto di vista economico. Ne deriva una grande attenzione dal punto di vista delle banche nel prevedere e anticipare e aiutare i nostri clienti e le imprese ad aiutare il processo di transizione verso un'economia diversa ed è evidentemente un compito assolutamente importante e improrogabile per il sistema bancario". Così Maurizio Veggio, Direttore Regionale Brescia di BPER Banca, a Il Giornale d'Italia in occasione della tavola rotonda dal titolo “Cogliere la sfida dei cambiamenti climatici”.

"Stiamo studiando e durante l'incontro di oggi verranno declinati alcuni prodotti. Stiamo proponendo e studiando alcuni prodotti che possono consentire alle aziende di capire in anticipo quali sono i rischi a cui stanno andando incontro. Inoltre siamo evidentemente in grado di aiutare le stesse aziende con finanziamenti specifici e altre forme di agevolazione a fare quei passi che servono per mettersi in regola rispetto a quelle che sono le previsioni e gli accordi al 2030 dell'ONU.

Penso che dal punto di vista governativo sia già stato fatto molto. L'adesione al trattato di Parigi è un passo molto importante. Importantissimo il ruolo delle aziende e del sistema bancario", conclude.

Torna all'articolo

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti