Venerdì, 20 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Chi è Roberto Russo, marito di Monica Vitti nonché regista e fotografo di scena

Per quasi cinquant'anni, prima come compagno e poi come marito, è rimasto al fianco di Monica Vitti: ma chi è Roberto Russo, apprezzato regista e fotografo

02 Febbraio 2022

Chi è Roberto Russo, marito di Monica Vitti nonché regista e fotografo di scena

Fonte: lapresse.it

Prima come compagno e in seguito come marito, Roberto Russo è rimasto al fianco di Monica Vitti, anche negli anni più difficili della malattia dell'attrice: ecco chi è. Apprezzato regista e fotografo di scena, Russo è infatti noto al grande pubblico per la relazione che lo ha legato per quasi cinquant'anni con l'attrice romana. Conosciutisi negli anni '70, i due furono compagni di vita per 27 anni prima di sposarsi in Campidoglio nel 2000. Da quel periodo, Roberto Russo si è dedicato esclusivamente alla tutela della Vitti, sempre più provata dall'aggravarsi della malattia degenerativa che l'aveva colpita.

Chi è Roberto Russo, marito di Monica Vitti

Nato a Roma il 28 settembre del 1947, Roberto Russo inizia la sua carriera nel mondo del cinema nel 1975, con il film L'anatra all'arancia, di Luciano Salce, con protagonisti Ugo Tognazzi e Monica Vitti. Negli anni successivi ha modo di collaborare con numerosi grandi nomi del cinema italiano, tra cui Lucio Fulci, Steno, Pupi Avati e Franco Rossi. Nel 1983 arriva l'esordio alla regia con la pellicola Flirt, che racconta la storia di una coppia di mezza età alle prese con una relazione extraconiugale frutto della fantasia del marito.

Con questo film Russo vince il David di Donatello al miglior regista esordiente, mentre la Vitti, protagonista assieme all'attore svizzero Jean-Luc Bideau, si aggiudica l'Orso d'argento per il miglior contributo singolo. Nel 1984 partecipa al documentario collettivo I funerali di Enrico Berlinguer, mentre l'anno successivo realizza il film Francesca è mia, sempre con la compagna Monica Vitti. Nel 1990 produce e collabora alla sceneggiatura della pellicola Scandalo segreto, ultimo film di Monica Vitti prima del ritiro dalle scene.

Gli ultimi anni assieme all'attrice

Le ultime apparizioni di Russo assieme alla moglie risalgono ai primi anni 2000. Nell'aprile del 2001 parteciparono alla convention dell'Ulivo e l'anno successivo alla prima italiana del musical Notre Dame de Paris, mentre al 2003 risalgono le ultime fotografie scattate alla coppia mentre si trovava a Sabaudia. Nel corso degli ultimi anni il regista si è spesso trovato costretto a negare le continue voci e illazioni sullo stato di salute della Vitti, smentendo ad esempio il presunto ricovero in una clinica svizzera. La notizia della scomparsa dell'attrice è stata affidata da Russo all'ex sindaco di Roma Walter Veltroni, amico della coppia, che su Twitter ha riportato: "Roberto Russo, il suo compagno di tutti questi anni, mi chiede di comunicare che Monica Vitti non c’è più. Lo faccio con dolore, affetto, rimpianto".

In un'intervista concessa nel 2019 al Corriere della sera, Russo aveva raccontato i preparativi per l'89esimo compleanno dell'attrice: "Le preparerò una torta con una candelina simbolica e insieme passeremo una delle tante giornate che abbiamo condiviso. Ci conosciamo da 47 anni, nel 2000 ci siamo sposati in Campidoglio e prima della malattia, le ultime uscite sono state alla prima di Notre Dame de Paris e per il compleanno di Sordi. Ora da quasi 20 anni le sto accanto e voglio smentire che Monica si trovi in una clinica svizzera, come si diceva: lei è sempre stata qui a casa a Roma con una badante e con me ed è la mia presenza che fa la differenza per il dialogo che riesco a stabilire con i suoi occhi, non è vero che Monica viva isolata, fuori dalla realtà".

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x