Martedì, 04 Ottobre 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Principessa Sissi, storia vera e causa morte: dal tradimento del marito al suicidio del figlio

La storia vera della principessa Sissi e la causa della morte: tutti i suoi dolori sin dall'infanzia e la vita in una corte che non la accettava

28 Dicembre 2021

Principessa Sissi

Principessa Sissi (foto da sissimediaset instagram)

La serie tv Sissi del 2021 si ispira ad una storia vera, quella della duchessa Elisabetta di Baviera, diventata poi Imperatrice d'Austria. Scopriamo tutto su di lei, dagli amori, ai figli alla causa della morte. Nota come come la "donna più bella d’Europa", la Principessa è considerata un mito e la sua vita si è trasformata in leggenda.

La trama della fiction narra le vicende della giovane. Una ragazza che combatte contro i rigidi costumi di una corte che non la accetta e cerca di inseguire i propri ideali. Una donna che non conta solo sulla sua forza, ma anche sulla sua determinazione e che crede fortemente nell'amore.

Le puntate della serie tv Sissi vanno in onda su Canale 5 a partire dal 28 dicembre 2021. Scopriamo tutto sulla vita reale della Principessa vulnerabile e fragile, ma anche piena di energia e coraggiosa.

Principessa Sissi, storia vera della serie tv 2021 su Canale 5 

La serie evento si basa sulla storia vera della principessa Sissi. Le vicende personali della donna hanno ispirato il celebre film del 1955, La Principessa Sissi, diretto da Ernst Marischka. la protagonista era la bellissima Romy Schneider. Le stesse vicende sono state poi d'ispirazione per la fiction in onda su Canale 5 dal 28 dicembre 2021.

Entrambi i capolavori raccontano la storia vera della principessa Elisabetta Amalia Eugenie di Wittelsbach e il suo amore con l’imperatore d’Austria Francesco Giuseppe. La loro relazione è stata ricca di ostacoli, di sofferenze, ma anche piena di passione. Nel film il loro rapporto sembra piuttosto idialliaco, ma ciò che accadde nella realtà è ben diverso.

Scopriamo chi era la Duchessa, che cosa è accaduto nella sua vita e chi era il suo amore Franz.

Principessa Sissi storia vera: l'infanzia

Nonostante fosse piuttosto fragile, la giovane era nello stesso tempo decisamente selvaggia. Amava andare a cavallo, e praticava sport. Nello stesso tempo era innamorata dell'amore e scriveva poesie. Partiamo però dal principio. Elisabetta Amalia Eugenia di Wittelsbach nacque il 24 dicembre 1837. I suoi genitori erano il duca Massimiliano Giuseppe di Baviera e Ludovica di Baviera. Alla nascita assunse subito il titolo di duchessa di Baviera.

Il padre spesso si disinteressava a lei. Conduceva la propria vita in mezzo alle amanti e aveva diversi figli illegittimi. Nonostante questo, Elisabetta riuscì a vivere un’infanzia abbastanza tranquilla nel palazzo di famiglia a Monaco. Fu abituata a comportarsi sin da piccola come una principessa.

L'amore bussò alla sua porta quando lei aveva solo 14 anni. La giovane si infatuò del conte Richard S. Lui era uno scudiero del padre di Elisabetta. Il ragazzo tuttavia non era di buon partito e fu allontanato dal palazzo in cui viveva la ragazza. A quest'ultima fu impedito di vederlo e anche di cercarlo. Dopo questo evento traumatico, la fanciulla non ebbe più frequentazioni. Si dedicò solo alla poesia.

Nella storia vera, Sissi aveva una sorella, Elena. Nel 1853 questa si sarebbe dovuta sposare con l’imperatore Francesco Giuseppe I d’Austria. Un giorno la famiglia si recò proprio da lui, ma accadde qualcosa di imprevisto. Quando Francesco vide Elisabetta rimase colpito dalla sua bellezza e non volle più sposare Elena.

Lui iniziò a corteggiare la giovane e finalmente lei cedette al suo amore. Preso la coppia iniziò anche a mostrarsi in pubblico. Da quel momento in poi però Elisabetta dovette affrontare diverse vicissitudini.

Principessa Sissi storia vera: il matrimonio e la dura vita a corte

Elisabetta e Francesco Giacomo iniziarono a preparare il matrimonio. Prima del fatidico sì, la giovane dovette però affrontare diversi studi per colmare tutte le sue lacune. La sua educazione non era stata ottima e non poteva non essere all'altezza del suo compagno. Imparò prima il francese, poi l’italiano e tutto ciò che riguarda la storia dell'Austria.

Il matrimonio fu celebrato il 24 aprile nella Chiesa degli Agostiniani. Elisabetta divenne imperatrice d’Austria. Da quel momento la sua vita non fu rosa e fiori come invece raccontano i film. La bellissima donna dovette affrontare moltissimi ostacoli e i rigidi dettami della corte viennese. Il cambiamento rispetto alla sua vita precedente e lo stress a cui era sottoposta la portarono ad ammalarsi. L’imperatrice aveva una tosse continua e viveva in uno stato di ansia.

Elisabetta era continuamente criticata a corte per la sua scarsa educazione. La suocera, l’arciduchessa Sofia, cercava di renderla una perfetta imperatrice ad ogni costo. Il suo atteggiamento portò però la ragazza ad odiarla.

Principessa Sissi storia vera: i figli

L'imperatrice rimase incinta cinque mesi dopo il matrimonio ed ebbe la prima figlia, chiamata Sofia come la nonna. Un anno dopo partorì una seconda bambina, chiamata Gisella. Entrambe furono allevate dalla nonna. Elisabetta soffriva moltissimo per questo allontanamento forzato dalle figlie.

Nel 1958 l'imperatrice ebbe anche un figlio maschio, l’arciduca Rodolfo. Lui era il principe ereditario dell’impero d’Austria. Il terzo parto fu molto più difficile rispetto ai primi due. La donna si ammalò ed ebbe frequentemente la febbre. Si sentiva inoltre molto debole, ma quando riusciva a trascorrere del tempo con la sua famiglia bavarese stava meglio.

La vita di Elisabetta a corte continuò ad essere molto dura. Iniziò persino a perdere consensi anche tra il popolo che non la acclamava più come sua imperatrice. Cadde per questo in un nuovo stato d'ansia. La donna decise così di distrarsi andando continuamente a cavalcare. Ma il suo comportamento sollevò altre critiche a corte.

Principessa Sissi: causa morte

A cavallo tra il 1859 e il 1860 ci fu una forte crisi politica. Iniziò in quel periodo a vacillare anche il matrimonio fra Elisabetta e Francesco Giuseppe. Iniziarono a rincorrersi voci su presunti tradimenti di lui. La donna reagì sfidando l'uomo in ogni occasione. Organizzò molti balli invitando i rampolli dell’alta società viennese. L'invito non era però rivolto alle loro famiglie.

Alla fine del 1860 l’imperatrice d'Austria ebbe un nuovo crollo emotivo e anche fisico. Negli ultimi mesi il nervoso e le cure dimagranti a cui si sottoponeva l'avevano sciupata moltissimo. Secondo alcune fonti non certe, nella storia vera la principessa Sissi ebbe un disturbo psichico oggi chiamato anoressia nervosa. Questa comporta un rifiuto del cibo e del sesso e un frequente stato di irrequietezza.

La vita dell'Imperatrice fu colpita da un dramma nel 1989: il suicidio del figlio Rodolfo. Nello stesso anno la donna fu vittima di un attentato organizzato dall’anarchico italiano Luigi Lucheni. Questi colpì Elisabetta con un coltello. Lei si accasciò a terra, ma cercò subito di rimettersi a camminare. Dai racconti sembrava quasi che non avesse dolore, ma quando fun portata nella sua stanza morì. A causarne la morte fu un'emorragia interna dovuta all'aggressione. Era il 10 settembre 1960.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x