Venerdì, 19 Agosto 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Chi è Iva Zanicchi: età, malattia, marito, figlia, altezza e canzoni

Iva Zanicchi è una delle artiste più amate degli anni 70, 80 e 90: scopriamo chi è, età, altezza, malattia, canzoni, marito e figlia

31 Maggio 2022

Chi è Iva Zanicchi: oggi, età, altezza, malattia, canzoni e nuovo programma tv

Fonte: Facebook

Iva Zanicchi è una apprezzatissima cantante, attrice e conduttrice televisiva: ecco chi èetà, altezza, malattia, marito, figlia e canzoni. Lei è tra i personaggi tv più amati degli anni 70, 80 e 90. Vista la sua fama, su di lei si dovrebbe sapere ogni cosa. Tuttavia negli ultimi anni l'artista era finita un po' nel disarmo (ma mai nel dimenticatoio), complice anche una malattia. Simpatica, molto colta e intelligente, a tratti esuperante ma mai arrogante, Iva è pronta a riconquistare tutti i suoi fan e farsene anche di nuovi. Si è messa in gioco in molti modi e nel 2022 ha partecipato di nuovo al Festival di Sanremo. Conosciamola meglio.

Chi è Iva Zanicchi: biografia, età, altezza e carriera tv

Iva Zanicchi è nata a Ligonchio il 18 gennaio 1940. Oggi ha 81 anni d'età, portati per altro benissimo. La cantante è alta 173, anche se con i tacchi che spesso indossa raggiunge anche il metro e 90 cm. Il suo peso è di 65 kg.

Nella sua carriera è stata cantante, conduttrice televisiva, attrice ed è anche un'ex politica. Quando canta, con quel timbro vocale quasi tenorile, trasmette tutta la sua forza ed energia. Come cantante in inoltre in grado di spaziare tra i generi musicali più diversi, dalla musica melodica (anche impegnata). Senza troppa fatica, passa dalla la musica pop e le canzoni dedicate ai bambini, nel 1970 è stata definita da Alighiero Noschese come il pollice della canzone italiana, ossia una delle personalità musicali italiane più importanti, insieme a Mina, Ornella Vanoni, Patty Pravo e Milva.

Soprannominata l'Aquila di Ligonchio e definita da alcuni addetti ai lavori l'Amália Rodrigues italiana, faceva parte del quartetto delle grandi voci femminili italiane degli anni sessanta e settanta. Le altre erano Mina, la tigre di Cremona, Milva, la pantera di Goro, e Orietta Berti, l'usignolo di Cavriago. Per lei hanno scritto, Cristiano Malgioglio, Franco Califano, Paolo Conte, Lucio Battisti, Carla Vistarini, Roberto Vecchioni, Mogol, Umberto Balsamo, Umberto Bindi, Shel Shapiro, Giuni Russo, Donatella Rettore, Zucchero Fornaciari, Pino Donaggio, Mariella Nava, Tiziano Ferro e gli Avion Travel. Inoltre, su dieci partecipazioni al Festival di Sanremo è riuscita a vincere tre volte (1967, 1969, 1974), diventando la cantante donna ad aver vinto più volte la manifestazione.

In televisione, la conosciamo per vari programmi tv. Il più famoso di tutti è naturalmente La Ruota della Fortuna. Più recentemente l'abbiamo vista tra i "naufraghi" dell'Isola dei Famosi (edizione del 2021).

Iva Zanicchi: marito, figli e vita privata

Iva Zanicchi è stata sposata dal 1967 al 1985 con Antonio Ansoldi, da cui nel 1967 ha avuto una figlia, Michela. Dal 1986 è legata a Fausto Pinna. Dall'unica figlia ha avuto due nipoti, Luca, nato nel 1998, e Virginia, nata nel 2003. Della sua vita privata si sa poco altro, in quanto la Zanicchi è ben lontano dalle subrette di oggi, sempre pronte a postare ogni dettaglio della loro vita sui social. Riservata e indifferente alle lusinghe del grande schermo, ci tiene alla sua privacy. 

Chi è Iva Zanicchi, le migliori canzoni

Iva Zanicchi ha cantato decine e decine di canzoni. Tutte bellissime. Fare una classifica, dunque, sarebbe impossibile nonché arrogante. Certo è che, recentemente, e più di una volta, è arrivata a sorprendere i suoi fan - come i pochi detrattori - quando si è messa a cantare, alla sua età Amaro amarti (2020). O anche Come ti vorrei (2020) o La notte dell'addio (2020). Non potendole mettere tutte, eccone solo una:

Iva Zanicchi: la lotta alla malattia

Iva Zanicchi, appena quest'estate, in lacrime, ha raccontato della lotta di sua sorella contro una malattia che purtroppo conosciamo fin troppo bene: il Covid. "Fin dall'inizio bisognava dire: 'Vacciniamoci tutti perché è l'unico modo che abbiamo per salvaguardarci dal virus e usire da questa pandemia', invece sono state fatte troppe chiacchiere e ora, anche con il Green pass, non ci si capisce più niente. Serve chiarezza", aveva raccontato Zanicchi.

"Quando noi eravamo bambini - aveva continuato - nessuno ci chiedeva il permesso. Noi ci mettevamo tutti in fila e ci facevamo il vaiolo, era obbligatorio. Io so cosa significa avere il Covid, ci sono passata e sono per la vaccinazione obbligatoria - ha puntualizzato -. Non rende immuni ma almeno non ci fa morire". E ancora: "Mia sorella di 85 anni ad esempio - ha spiegato la Zanicchi - si è presa la variante Delta nonostante abbia fatto tutte le vaccinazioni ma non ha praticamente nessun sintomo. Se n'è accorta per caso perché aveva un po' di mal di gola e si sentiva stanca e dovendo andare al mare si è fatta un tampone ed è risultata positiva. Ora sta chiusa in casa aspettando di negativizzarsi ma grazie al vaccino sta abbastanza bene, se non li avesse fatti sarebbe probabilmente morta".

Politica e partito

Iva Zanicchi è stata iscritta anche a Forza Italia. Un po' per l'amicizia che l'ha sempre legata al leader de fondatore del partito Silvio Berlusconi, un po' per quello che ha passato quando era bambina. Più di una volta, infatti, Iva Zanicchi, in qualche intervista, ha riportato alla memoria le "follie rosse" che hanno compiuto i partigiani nella zona in cui è cresciuta dopo la caduta di Benito Mussolini. La cantante e conduttrice ha proprio raccontato di essere stata messa al muro e di aver avuto paura di venire fucilata.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x