Domenica, 14 Agosto 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

iliad entra nel mercato della fibra FTTH su rete Open Fiber, Benedetto Levi: "Sosteniamo la digitalizzazione di cui il Paese ha tanto bisogno"

Il direttore Marketing e Commerciale di Open Fiber Simone Bonannini "Conferma della validità del modello wholesale only che Open Fiber ha scelto fin dalla sua fondazione"

25 Gennaio 2022

iliad irrompe nel mercato della fibra FTTH, Benedetto Levi: "Sosteniamo la digitalizzazione di cui il Paese ha tanto bisogno"

iliad

iliad, azienda di telecomunicazioni francese, dopo aver rivoluzionato il mercato mobile in Italia nell'ultimo triennio e dopo aver raggiunto 8,5 milioni di utenti, annuncia la sua presenza anche nel mercato della fibra ottica sulla rete di Open Fiber e lancia un servizio 100% in fibra FTTH. Scegliendo di lanciare una fibra ultra veloce, che permette di raggiungere velocità in download fino a 5 Gbit/s1 e in upload fino a 700 Mbit/s, iliad contribuisce ad accelerare la transizione dell’Italia verso una vera connettività a banda ultralarga e la progressiva la scomparsa delle connessioni in rame.

iliad ha scelto di sovvertire tutti gli schemi del mercato. Per questo la iliadbox, il router iliad, è stata sviluppata 100% internamente dal team di Ricerca e Sviluppo, sia per la parte hardware che per quella software. Nella creazione della iliadbox, iliad ha scelto di combattere l’obsolescenza programmata che causa inquinamento e inutili spese per gli utenti: per questo la iliadbox è stata progettata e testata per durare almeno 10 anni. iliad resta fedele ai valori che le hanno permesso di ottenere sul mobile la fiducia di un italiano su 7, con un tasso di soddisfazione del 97%2 : totale trasparenza, grande semplicità e vicinanza agli utenti. Il 100% delle attività di Customer Care dell’operatore è infatti localizzato in Italia e i suoi operatori rispondono mediamente in meno di 22 secondi.

Benedetto Levi, Amministratore Delegato di iliad commenta il nuovo lancio: “Da mesi riceviamo tantissime richieste da parte dei nostri utenti mobili di lanciare un’offerta in fibra, perché stufi della mancanza di trasparenza di questo mercato. Sono davvero contento di portare oggi nella fibra la stessa trasparenza e qualità che contraddistinguono da sempre le nostre offerte mobili. Una connessione in fibra ultra veloce a un prezzo accessibile potrà semplificare la vita a milioni di persone e dare quella spinta verso la digitalizzazione di cui il Paese ha tanto bisogno”.

Con riguardo all’annuncio di Iliad dell’ingresso nel mercato del fisso in Italia su rete Open Fiber, il direttore Marketing e Commerciale di Open Fiber Simone Bonannini ha commentato: “Siamo orgogliosi che un operatore internazionale di rilievo come Iliad abbia scelto la nostra rete per l’ingresso nel mercato della connettività fissa in Italia. Si tratta della conferma della validità del modello wholesale only che Open Fiber ha scelto fin dalla sua fondazione. Un modello che favorisce la concorrenza garantendo, da un lato, agli utenti finali possibilità di scelta in base alle loro esigenze e, dall’altro, mettendo a disposizione degli operatori, a parità di condizioni, un’infrastruttura all’avanguardia su cui sviluppare i propri servizi”.

iliad, fusione in vista con Vodafone? Benedetto Levi: "Andiamo avanti per la nostra strada"

VIDEO-iliad, fusione in vista con Vodafone? Benedetto Levi: "Andiamo avanti per la nostra strada"

L'amministratore delegato di iliad Benedetto Levi ha affermato ai microfoni de Il Giornale d'Italia: "Da oggi 7,4 milioni di famiglie possono sottoscrivere l'offerta e sono tutte le famiglie che ad oggi sono coperte dalla rete FTTH di Open Fiber. Nei prossimi mesi andremo ad aumentare questo numero con l'espansione della rete di Open Fiber e poi abbiamo anche firmato un contratto di coinvestimento con FiberCop e quindi potremo allargare ulteriormente l'offerta anche alle case coperte da Fibercop. 

Ci aspettiamo che questo numero possa aumentare mese dopo mese, ci sono tutti i piani di sviluppo della fibra dei singoli operatori, credo che sicuramente già alla fine di quest'anno saremo ben oltre gli 8 milioni. Poi dipende ovviamente dalla velocità con cui la fibra verrà sviluppata.

Ovunque arriverà Open Fiber con la propria fibra noi saremo presenti con la nostra offerta e la nostra tecnologia. Oggi sul mobile stiamo sviluppando la nostra infrastruttura con la nostra frequenza e le nostre antenne, abbiamo una infrastruttura totalmente proprietaria. Sul fisso oggi abbiamo installato i nostri apparati nelle centrali, usiamo fisicamente la fibra che viene stesa da Open Fiber e da Fibercop ma con i nostri apparati noi controlliamo il segale e lo emettiamo, quindi possiamo in questo modo offrire prestazioni tecnologiche uniche in Italia".

Sulle voci che riguardano la presunta fusione con Vodafone l'ad: Noi stiamo andando avanti per la nostra strada, è stato così fino ad oggi sul mobile ed è così anche sul fisso. Andiamo avanti diretti con la nostra strategia", conclude.

 
 

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x