Domenica, 25 Settembre 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Ucraina, il foreign-fighter italiano Benjamin Giorgio è morto a Kharkiv

Il 27enne è morto in seguito a gravi ferite riportate in combattimento; da marzo combatteva nella Legione Internazionale per Kiev. Al padre diceva: "Dopo la guerra mi riposo per un anno"

20 Settembre 2022

Ucraina: Benjamin Giorgio, il foreign-fighter italiano morto a Kharkiv. Il padre: "Eroe di guerra"

Benjamin Giorgio Galli, giovane cittadino italo-olandese di soli 27 anni è morto combattendo in Ucraina sotto le insegne di Kiev. Benjamin Giorgio era un foreign fighter, un volontario estero, che a marzo, a guerra appena iniziata, si era arruolato nella Legione Internazionale dei volontari per l'Ucraina. Sembra che fosse impiegato nella zona di Kharkiv, recentemente oggetto di una controffensiva di Kiev. Presto sarà organizzata una messa in suo onore nel suo paese natale, Bedero Valcuvia.

Ucraina, il foreign-fighter italiano Benjamin Giorgio è morto a Kharkiv

Le dinamiche della morte non sono ancora chiare. Si sa che il giovane è stato stroncato dalle ferite in seguito a uno scontro. Si sa che Galli è cresciuto a Bedero Valcuvia, in provincia di Varese. Pare risiedesse in Olanda, fino al fatale 24 febbraio. A inizio guerra, si è diretto fino alla Polonia, attraversando il confine e giungendo così nella zona di guerra. Arruolato nella prima Legione Internazionale con il grado di soldato semplice, Benjamin Giorgio ha affrontato 6 mesi del conflitto europeo più violento dalla Seconda Guerra Mondiale, venendo impiegato sia a Kiev che a Kharkiv. Tuttavia, alla fine la morte lo ha raggiunto, nel corso di un bombardamento di artiglieria. I genitori sono in viaggio verso Kiev, nel cui ospedale militare Benjamin Giorgio è morto. 

Il padre, devastato, dà la notizia: "Il vostro compagno è morto da eroe questa settimana", dice agli amici e conoscenti del figlio. La messa sarà organizzata nei prossimi giorni nel suo paese natale. Lo ricordano anche i comillitoni: "Ti voglio bene, sarai sempre nei miei pensieri fratello Ben, eroe dell'Ucraina", dice un compagno di armi sui social.

Benjamin Giorgio non è, purtroppo, il primo italiano a morire nei combattimenti in Ucraina. Edy Ongaro è un altro combattente, che ha tuttavia servito nella fazione opposta: quella delle milizie separatiste della Repubblica di Donetsk. Secondo i compagni, è morto gettandosi su una granata, tentando di fare scudo ai compagni con il proprio corpo.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x