Domenica, 03 Luglio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Mosca su Kaliningrad: "Risposta non sarà diplomatica". Xi Jinping avverte: "Sanzioni porteranno disastri al mondo intero"

La Russia avverte il mondo che la risposta sul blocco di Kaliningrad non sarà diplomatica, ma sarà anche pratica e così passa all'attacco. Gli Stati Uniti annunciano di voler proteggere militarmente la Lituania e intanto la Russia sorvola l'Estonia dopo il giallo del Piper. Xi Jimping avverte: "Le sanzioni arbitrarie porteranno danni al mondo intero"

22 Giugno 2022

nato

La portavoce del Ministro degli Esteri russo LavrovMaria Zakharova ha rilasciato delle dichiarazioni all'agenzia interfax dove ha detto che le risposte della Russia per il blocco merci nella regione di Kaliningrad saranno pratiche e non diplomati che punto una frase che suona come una minaccia in un momento di altissima tensione, seguito dalle frasi di Medvedev contro la Polonia e l'Europa e dopo che gli Stati Uniti d'America hanno dichiarato di intervenire nel caso la Lituania venisse attaccata dalla Russia.

Mosca su Kaliningrad: effetto delle sanzioni per la capitale lituana Vilnius

Il conflitto si sta allargando e il blocco di Kaliningrad rischia di creare un'escalation tra Nato e il Cremlino. Ma Vilnius afferma di non poter fare altrimenti perché sono state le sanzioni volute dalla Commissione Europea e da Ursula von der Leyen a cagionare questo blocco merci, lo stesso blocco merci che ha bloccato l'azienda Siemens Nella fornitura del materiale che sarebbe servito per riparare il gasdotto Nord stream che annualmente rifornisce l'Europa di gas Russo oltre al blocco del Nord stream 2, gasdotto ancora in fase di lavorazione.

Mosca su Kaliningrad: il vertice Nato del 28 giugno

Dal 28 al 30 giugno inoltre è atteso il vertice nato a Madrid, in Spagna dove Joe Biden sì ed era insieme a James stoltenberg e a cui prenderà parte anche Zelensky. E Zelensky dal canto suo, dopo aver ammonito i partner occidentali dicendo che qualsiasi ritardo non sarebbe stato giustificato dall'ucraina, oggi dai il monito e invita tutti a procedere sul Settimo pacchetto di sanzioni contro la Russia. Evidentemente gli deve sembrare divertente quanto le sanzioni abbiano bloccato Kaliningrad e anche la fornitura di gas dal parte del colosso russo Gazprom a quello italiano Eni che, proprio nei giorni scorsi ha registrato un decremento nella fornitura del 50%.

Mosca su Kaliningrad: Zelensky "procedete col settimo pacchetto di sanzioni contro Mosca"

L'obiettivo secondo Zelensky e far sentire una forte pressione di guerra al Cremlino, una soluzione sicuramente non risolutiva per la guerra e sicuramente non strategica perché la Russia ha già minacciato nuclearmente l'Europa e lo ha fatto quando la Polonia ha invitato l'Ucraina ad entrare non soltanto nell'Unione Europea, argomento centrale della visita di Macron, Olaf Scholz e Mario Draghi, ma anche nella nato. Un invito provocatorio? Forse Ma sicuramente indicativo del fatto che la posizione della NATO di fine giugno non sarà morbida nei confronti della Russia dove si disputerà se rafforzare Le milizie ad est, nei paesi come Estonia, Lettonia e Lituania con altri 50000 uomini.
Se far entrare Finlandia e Svezia, due paesi filo atlantici ma confinanti con la Russia e ostruiti nel loro piano di passaggio alla nato e di abbandono della neutralità soltanto a causa del interferenza turca di Erdogan.

Mosca su Kaliningrad: Xi Jinping avverte "le sanzioni porteranno disastri al mondo intero"

Ma quanto queste sanzioni possano davvero fare male all'Europa e al mondo intero? Lo ha capito bene Xi Jinping che nei giorni scorsi ha parlato al Forum economico di San Pietroburgo ed ha detto che "le sanzioni arbitrarie potranno portare disastri al mondo intero". Sicuramente la Cina si preoccupa anche di ricevere un danneggiamento nei suoi traffici commerciali ed economici con l'occidente, ma nella fase attuale dove già da un anno il trasporto merci cinese è in perdita per i viaggi a vuoto verso Europa e Stati Uniti accompagnare la Russia come partner Fedele in questo conflitto internazionale potrebbe addirittura risultare vantaggioso per Pechino che intende invadere Taiwan.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x