Martedì, 28 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Better Finance in difesa degli azionisti di minoranza in tutta Europa

Oggi al Sustainability Panel tenuto a Bled (Slovenia) si è discusso su come migliorare i processi di coinvolgimento degli azionisti

Di Paolo Brambilla

13 Settembre 2021

Better Finance in difesa degli azionisti di minoranza in tutta Europa

Returning European

I mercati dei capitali e gli investitori finali
Come garantire che gli azionisti di minoranza abbiano una voce reale, in particolare alla assemblee annuali? Proprio dove il loro contributo potrebbe avere il maggiore impatto?

Sicuramente quando si parla di investimenti sostenibili, il loro contributo conta più che mai. Quali sono le modifiche (legali)
necessarie a livello UE e nazionale?

Questo è uno dei principali argomenti che è stato trattato oggi nel convegno in Slovenia dai rappresentanti di tutti i Paesi europei che fanno parte della Federazione Better Finance.

Gli azionisti di minoranza

Gli azionisti di minoranza continuano ad essere confrontati con le proposte dell'azionista di maggioranza che chiede semplicemente in assemblea l'adozione delle decisioni che non sono state pubblicate in anticipo. Che senso ha? Come si può migliorare?
Per rimediare a questa situazione occorre introdurre disposizioni nelle legislazioni nazionali che limitino perlomeno la possibilità di presentare proposte di decisione diverse da quelle proposte in sede di convocazione, in modo da garantire che queste non possano essere presentate dopo la data di registrazione.

Forme di investimento collettivo

Come incoraggiare i veicoli di investimento collettivo che consentono agli azionisti di esercitare i loro diritti societari individualmente?
L'Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati (ESMA) dovrebbe agire in qualità di mediatore. Rappresentanti di tutti gli Stati membri dell'UE dovrebbero essere abilitati ad intervenire in tutti i procedimenti delle autorità nazionali competenti per richiamare, ove necessario, le disposizioni di diritto europeo a tutela degli investitori.

Better Finance

BETTER FINANCE (abbreviazione di European Federation of Investors and Financial Services Users) è l'organizzazione non governativa di interesse pubblico che sostiene e difende gli interessi dei cittadini europei in quanto utenti di servizi finanziari a livello europeo presso i legislatori e il pubblico al fine di promuovere la ricerca , informazione e formazione su investimenti, risparmio e finanze personali. È l'unica organizzazione a livello europeo dedicata esclusivamente alla rappresentanza di singoli investitori, risparmiatori e altri utenti di servizi finanziari.

L'adesione a BETTER FINANCE si è sviluppata fin dalla sua creazione nel 2009, e conta oggi circa 50 organizzazioni indipendenti, nazionali e internazionali membri e sub-membri provenienti dagli Stati membri dell'Unione Europea, nonché da Islanda, Norvegia, Russia, Turchia, Libano e Camerun.

BETTER FINANCE crede che il sistema finanziario esista per servire l'economia reale e i cittadini garantendo l'allocazione ottimale del capitale e fornendo altri servizi finanziari nel modo più efficiente. Per ripristinare la fiducia nei servizi finanziari, occorre frenare l'attuale predominio delle istituzioni finanziarie sull'economia reale e promuovere il primato di un'economia reale sostenibile.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x