Domenica, 01 Agosto 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Enel Green Power e Gambero Rosso: presentata la guida "All'aria aperta"

Alla presenza del Ministro Patuanelli, del Dg di Enel Carlo Tamburi e del Presidente del Gambero Rosso Paolo Cuccia è stata oggi presentata a Roma la guida "All'aria aperta": luoghi e paesaggi straordinari, ma anche prodotti, mestieri e tradizioni alla scoperta di un’Italia poco nota

21 Luglio 2021

Enel Green Power e Gambero Rosso: presentata la guida "All'aria aperta"

Presentata la nuova guida di Gambero Rosso Italia all’Aria Aperta realizzata in partnership con Enel Green Power. Una guida all’insegna non solo di luoghi e paesaggi straordinari, ma anche di prodotti, mestieri e tradizioni alla scoperta di un’Italia poco nota, ma che ha tutte le caratteristiche per essere protagonista del turismo nazionale e internazionale.

La conferenza di presentazione si è svolta presso la Sala Cavour del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali alla presenza del Ministro Stefano Patuanelli, del Direttore Enel Italia Carlo Tamburi e del Presidente di Gambero Rosso Paolo Cuccia.

Il Ministro Patuanelli a Il Giornale d'Italia: "Serve consapevolezza per ripartire"

VIDEO-Il Ministro Patuanelli a Il Giornale d'Italia: "Serve consapevolezza per ripartire"

“La Guida “Italia all’aria aperta” di Gambero Rosso evidenzia come la transizione ecologica rappresenti un’opportunità imperdibile di sviluppo per il nostro Paese. Una Guida che ci invita, con rafforzata convinzione, a percorrere la strada intrapresa per un rilancio basato sulla sostenibilità economica, ambientale e sociale. Tre dimensioni interconnesse tra loro, che non devono mai essere scisse l’una dall’altra. L’impegno del Mipaaf prosegue lungo questa direzione, attraverso la nuova Politica Agricola Comunitaria e con il PNRR, strumento che utilizzeremo come leva per la svolta green”.

Al Giornale d'Italia il Ministro ha poi aggiunto: “La divulgazione delle grandi eccellenze del nostro Paese è un elemento centrale nell’ottica della ripartenza. Dobbiamo essere consapevoli delle ricchezze che possediamo, della nostra storia, dell’arte e della cultura italiana. La consapevolezza attrae turismo e valore. E il valore si crea quando si vende non solo un prodotto ma una storia. Gambero Rosso mostra tutto questo, mostra che la cultura enogastronomica è fondamentale per ripartire in quanto fondamentale motore economico”.

Tamburi: “L’energia deve essere prodotta da fonti sostenibili, serve cambio di passo nei tempi e nelle scelte”

VIDEO-Tamburi: “L’energia deve essere prodotta da fonti sostenibili, serve cambio di passo nei tempi e nelle scelte”

“La sostenibilità è il filo che lega da sempre gli impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili diffusi nel nostro Paese e lo straordinario patrimonio di paesaggi, luoghi ed eccellenze dei territori”  dichiara Carlo Tamburi, Direttore Enel Italia” La guida “Italia all’aria aperta” mette in luce vere e proprie ricchezze italiane che possono essere un motore per il rilancio dell’Italia in perfetta armonia con il percorso di transizione energetica che Enel sta guidando con il coinvolgimento delle comunità locali”

 “Questa guida è una guida sui parchi e quindi sulla natura, sul territorio, sulle bellezze dell’Italia nel classico stile Gambero Rosso. Noi abbiamo voluto inserirci con Enel Green Power – afferma inoltre a Il Giornale d’Italia Carlo Tamburi, Direttore Italia Enel- quindi l’illustrazione, la presentazione di alcune delle nostre principali centrali che operano nei territori dei parchi nazionali per dimostrare come anche l’industria, sostenibile e rinnovabile, può essere simbiotica e in equilibrio con i territori circostanti. Quindi abbiamo ritenuto che la guida del Gambero Rosso potrebbe essere un buon vettore e uno strumento per illustrare ai cittadini e sono sempre più cospicui quelli che scelgono mete di sviluppo sostenibile, che si può convivere anche con la parte di elettrificazione, di industria e con la parte più sana dell’energia italiana”. E sulle misure più urgenti sulla transizione energetica Tamburi risponde: “La penetrazione delle rinnovabili deve crescere, l’energia deve essere sempre di più prodotta da fonti sostenibili e per fare questo serve un cambio di passo sia dal punto di vista dei tempi autorizzativi, sia dal punto di vista della coesione tra scelte di politica industriale che si devono prendere a livello Paese, sia con le decisioni di attuazione di queste stesse scelte a   livello territoriale con regioni, province, enti locali, associazioni e territorio. Se non c’è questa visione di lungo periodo e la capacità di scaricare a terra con sinergia e coesione è rischioso riuscire a raggiungere gli obiettivi al 2030. Il Governo è molto impegnato, ha istituito il Ministero della Transizione ecologica che mi sembra già un passo fondamentale, poi ha portato il Parlamento per l’approvazione di due decreti semplificazione che vanno esattamente nella direzione che sto auspicando e secondo me il Governo sta facendo molto bene. Gli obiettivi sono ambiziosi e si possono assolutamente raggiungere, noi come grande azienda, ma non solo per noi ma per far crescere dal punto di vista della produttività il sistema Paese, siamo tutti orientati ad aiutare il Governo a raggiungere questi obiettivi”.

Cuccia: “Crediamo che la sostenibilità sia l’unica leva possibile per il nostro Paese”

VIDEO-Cuccia: “Crediamo che la sostenibilità sia l’unica leva possibile per il nostro Paese”

“Siamo orgogliosi di aver presentato questo nuovo prodotto editoriale, in cui abbiamo creduto fortemente, presso il Mipaaf alla presenza del Ministro Stefano Patuanelli e di Carlo Tamburi Direttore di Enel Italia” dichiara Paolo Cuccia, Presidente di Gambero Rosso “Con questa guida Gambero Rosso vuole valorizzare i percorsi turistici all’interno del grande patrimonio di biodiversità che il nostro Paese possiede ma anche indurre alla riscoperta di strutture produttive di energie rinnovabili ben inserite nel paesaggio. La Guida illustra le eccellenze agroalimentari prodotte in contesti unici al mondo. Luoghi ricchi di storia, di tradizioni, di mestieri legati alla terra, di cibo e di vino. Paesaggi incontaminati dove imprese e ospitalità sono indissolubilmente legate ai territori che li accolgono e che sono capaci di generare un’offerta ineguagliabile.”

“Una giornata all’insegna delle politiche agricole, agroalimentari e forestali, siamo non a caso nel Ministero competente per queste attività strategiche per il nostro Paese, con la guida che serviva e non esisteva, - spiega Cuccia a Il Giornale d'Italia - che abbiamo ideato al Gambero quando eravamo in lockdown chiedendoci cosa vorranno gli italiani di più e tutti ci siamo detti: “un Italia all’aria aperta”. Questo non è solo un fenomeno divertente e culturale, ma anche un fenomeno di sviluppo turistico per gli italiani, per attrarre un turismo che torni 12 mesi l’anno in Italia. Un turismo ovviamente visto dal punto di vista delle produzioni agricole, agroalimentari e dell’offerta di ristorazione e ospitalità. Quindi una giornata molto bella con un ministro molto sensibile che ringraziamo per questa attenzione ed Enel che in queste zone ha delle centrali idroelettriche e geotermiche che sono anch’esse dei luoghi da visitare d quella transizione ecologica che il nostro Governo ha scelto di perseguire”.

La Guida 

Venticinque parchi nazionali e due grandi parchi regionali friulani, oltre 1.000 indirizzi dove mangiare, degustare e fare la spesa all’interno e nei pressi delle aree verdi italiane in circa 400 comuni: la nuova guida del Gambero Rosso è frutto di una certosina ricerca di insegne di valore in zone spesso poco conosciute e non battute dal turismo di massa. Italia all’Aria Aperta è il prodotto editoriale che segue a un lungo periodo di pandemia e di chiusure, che risponde al desiderio di tornare a girare in ambienti sani in mezzo alla natura. La guida, in edicola e in libreria in questi giorni, è stata realizzata in partnership con Enel Green Power, che all’interno del Gruppo Enel si occupa di energie rinnovabili ed è impegnata a valorizzare i propri impianti e i territori che li ospitano anche attraverso il coinvolgimento di cittadini e turisti in percorsi interattivi ed esperienziali in ambienti naturali suggestivi.

La realizzazione della guida è stata possibile grazie anche al contributo dei direttori delle diverse aree verdi che raccontano i loro parchi e ne evidenziano le caratteristiche particolari a livello di biodiversità e di interesse floro-faunistico e ambientale.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x