Domenica, 14 Agosto 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Pinocchio Sugli Sci, Dynamo Camp Official Charity Partner per la 40esima edizione

L’evento sciistico per bambini più prestigioso d’Italia festeggia 40 candeline e torna con un ricco calendario all’insegna dello sport e del divertimento con Dynamo Camp come Official Charity Partner

Di Andrea Cianferoni

10 Gennaio 2022

Pinocchio Sugli Sci, Dynamo Camp Official Charity Partner per la 40esima edizione

Serena Porcari, Ceo di Dynamo Camp con Eugenio Giani, Presidente della Toscana

Pinocchio Sugli Sci: al via la 40esima edizione. Erano gli inizi degli anni Ottanta quando in tutto il mondo si organizzarono iniziative di ogni genere per celebrare il centenario della pubblicazione de Le avventure di Pinocchio di Carlo Collodi: tra le tante manifestazioni culturali ce ne fu anche una di carattere sportivo, una gara di slalom e slalom gigante riservata ai bambini di età compresa fra sette e quattordici anni. A idearla era stato lo Sci Club Pinocchio di Pescia in collaborazione con la Fondazione Nazionale Carlo Collodi, gli enti turistici e istituzionali del territorio. Si trattava della primissima edizione di Pinocchio Sugli Sci, che quattro decenni dopo continua ad omaggiare il burattino più famoso al mondo e lo fa in grande stile, coinvolgendo ogni anno migliaia di atleti sia italiani che esteri. Pinocchio Sugli Sci è oggi una manifestazione sportiva tra le più celebri e rinomate del pianeta, ma è molto di più.

“Il Pinocchio è ormai parte della storia sciistica italiana, ma rappresenta anche un momento di crescita per tanti piccoli atleti che per la prima volta si approcciano alle gare in un contesto agonistico di alto livello”, racconta Franco Giachini, presidente dello Sci Club Pinocchio e patron del Pinocchio Sugli Sci. “Piccoli sciatori che alle volte diventano grandi campioni, come è stato per Sofia Goggia, Federica Brignone, Lara Gut, Marta Bassino, Francesca Marsaglia, Irene Curtoni, Elena Curtoni, Petra Vlhová, Ilka Stuhec, Eva Maria Brem, Anna Veith-Fenninger, Viktoria Rebensburg, Clément Noël, Tina Weirather, Henrik Kristoffersen, Nina Løseth, Ivica Kostelić, Janica Kostelić, Max Blardone, Marcel Hirscher e tantissimi altri protagonisti del circo bianco di oggi e di ieri”.

Non a caso nel 2017 la Regione Toscana ha insignito il Comitato Regionale Toscano FISI del prestigioso premio Pegaso per lo Sport, assegnato “per il lavoro svolto in favore dello sport giovanile, soprattutto per l’organizzazione del Pinocchio Sugli Sci”. Proprio la Regione ha ospitato la presentazione della 40esima edizione, moderata da Stefano Baragli. "Il Pinocchio è ormai parte integrante della tradizione sportiva italiana e rappresenta un'occasione di crescita per tanti piccoli sciatori” - ha dichiarato Eugenio Giani Presidente delle Regione Toscana, sostenitore di lunga data della manifestazione. La Toscana deve essere fiera che questa importante manifestazione, che ormai si svolge in tutte le maggiori stazioni sciistiche italiane, sia stata ideata nel nostro territorio, sulle nostre montagne, ormai quattro decenni fa. È un evento che, nel tempo, ha lanciato molti atleti che in diversi casi sono diventati dei grandi campioni e che si è affermato come unico nel suo genere a livello mondiale".

La 40esima edizione del Pinocchio sugli Sci si svilupperà in nove tappe. Prenderà il via il 15 e 16 gennaio prossimi a Courmayeur, in Valle d'Aosta, per concludersi tra la fine di marzo e gli inizi di aprile, neve permettendo, sulle piste dell'Abetone in provincia di Pistoia. L'ormai prossima 40esima edizione del Pinocchio sugli Sci, nel ricordo della primissima competizione di quattro decenni or sono, è stata presentata nella Sala Pegaso di Palazzo Strozzi Sacrati dal presidente Giani e dall'Assessore al turismo Leonardo Marras. All'incontro con i giornalisti hanno partecipato il presidente dello Sci club Pinocchio Franco Giachini, il delegato toscano della Federazione degli sport invernali Francesco Contorni, l'amministratrice delegata della Fondazione Dynamo Camp Serena Porcari, il presidente della Fondazione Pinocchio di Collodi Pierfrancesco Benacchi, l'amministratrice delegata di Zentiva Italia Cinzia Falasco Volpin e il sindaco dell'Abetone Marcello Danti.

"Pinocchio Sugli Sci è parte della storia sciistica italiana, ma non solo: rappresenta un momento di crescita per tanti piccoli atleti che per la prima volta si approcciano alle gare in un contesto agonistico di alto livello", spiega Franco Giachini, presidente della manifestazione. "Piccoli sciatori che alle volte diventano grandi campioni, come è stato per Sofia Goggia, Federica Brignone, Lara Gut, Marta Bassino, Francesca Marsaglia, Irene e Elena Curtoni, Petra Vlhová, Ilka Stuhec, Eva Maria Brem, Anna Veith-Fenninger, Viktoria Rebensburg, Clément Noèl, Tina Weirather, Henrik Kristoffersen, Nina Loseth, Ivica e Janica Kostelié, Max Blardone, Marcel Hirscher e tanti altri protagonisti del circo bianco di oggi e di ieri".

La 40° edizione di Pinocchio Sugli Sci ha preso ufficialmente il via sabato 8 gennaio 2022 con le gare di selezione zonale in programma a Tesido (Bolzano) e proseguirà nelle settimane successive con le prova di slalom gigante delle categorie U9, U10, U11, U12, U14 e U16 a Courmayeur, Zoncolan, Sarius di Sopra, Ponte di Legno, Prato Nevoso, Santa Caterina, Passo San Pellegrino, Sassonetto – Passo Maddalena, Monte Pora, Nova Levante, Roccaraso, Bardonecchia, San Vito di Cadore, Monte Campione, Gambarie d’Aspromonte, Cerreto, Piana di Vigezzo, Abetone, Monte Verena, Bardonecchia, Selvino, Campitello Matese, Tarvisio, Sappada e Piancavallo. Dal 27 marzo al 1° aprile 2022 andrà in scena all’Abetone (PT) il tradizionale appuntamento con le Finali Nazionali ed Internazionali, organizzate in collaborazione con SAF – Società Abetone Funivie e Comune di Abetone Cutigliano.

Da quest’anno Official Charity Partner della manifestazione è Dynamo Camp, Onlus che offre gratuitamente programmi di Terapia Ricreativa a bambini e ragazzi con patologie gravi o croniche e alle loro famiglie. Le attività sono offerte presso Dynamo Camp, luogo meraviglioso situato a Limestre (Pistoia), al limitare di un’Oasi affiliata WWF, e in ospedali, associazioni e Dynamo City Camp in numerose città. A Dynamo Camp in particolare verranno devoluti 2 € per ogni iscrizione alle selezioni e 4 € per ogni iscrizione alla Finale. Staff e volontari Dynamo saranno presenti in tutte le tappe per far conoscere il progetto. “Grazie a Pinocchio sugli Sci per supportare Dynamo Camp in modo concreto, contribuendo a far conoscere il progetto a un ampio pubblico” ha dichiarato Serena Porcari, CEO di Dynamo Camp. “Sentiamo una forte consonanza con Pinocchio sugli Sci, che come Dynamo raggiunge bambini e ragazzi sul territorio italiano. L’attività sportiva, inoltre, è centrale per il programma Dynamo, con un approccio senza competizione ma volto a divertire e dare fiducia in se stessi e nelle proprie capacità.”

Per l’ottavo anno consecutivo Enel si conferma sponsor del Pinocchio sugli Sci, che in questo 40esimo anno assume un significato ancora più importante anche per la sua attenzione alla sostenibilità ambientale, attraverso la sinergia tra energia e sport: “il sostegno del Gruppo Enel alla manifestazione – ha detto Emiliano Maratea, referente affari istituzionali e sostenibilità di Enel per la Toscana e l’Umbria – deriva da una visione comune di futuro che parla ai giovani e al mondo. Con questa iniziativa promuoviamo il dialogo sul tema dello sport ma anche dell’ambiente, da cui dipende il futuro del nostro pianeta. Il tempo che viviamo, oggi più che mai, ci fa comprendere che siamo tutti interdipendenti. Si tratta di una vera e propria lezione di sostenibilità planetaria da cui nessuno può più chiamarsi fuori. Ecco perché il cambiamento, che era già in atto, può e deve accelerare. Anche in questo caso una spinta decisiva, come sugli sci, può arrivare proprio dalle giovani generazioni”.

Al fianco di Pinocchio Sugli Sci tante altre illustri realtà: i top sponsor Zentiva, Calvé, Cucciolone, Ariete e Nescafé, gli Official Sponsor Rossignol, San Benedetto AquaVitamin, Podhio – PDH e il Technical Partner Liski. L’immancabile burattino di legno e tutti i partner della manifestazione saranno tra i protagonisti del Villaggio Itinerante di Pinocchio. Presso l’oasi invernale gli atleti potranno rifocillarsi prima e dopo le gare in totale sicurezza grazie al protocollo anti-covid messo a punto dall’organizzazione. Il Villaggio farà tappa a Prato Nevoso (29 gennaio), Passo San Pellegrino – Moena (6 febbraio), Roccaraso (13 febbraio), San Vito di Cadore (19 febbraio), Cerreto (26-27 febbraio), Bardonecchia (1 marzo), Passo del Tonale (7-8 marzo), Piancavallo (19-20 marzo) e Abetone in occasione delle Finalissime (27 marzo – 1 aprile).

Di Andrea Cianferoni

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x