Domenica, 26 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Comin & Partners, LAD Project: al Fuorisalone il progetto che porta la bellezza nei luoghi di cura

Favara Scacco: "La ONLUS è impegnata da anni a costruire architetture che trasmettessero benessere ai piccoli pazienti e alle loro famiglie"

10 Settembre 2021

Comin & Partners, LAD Project: al Fuorisalone il progetto che porta la bellezza nei luoghi di cura

Comin & Partners, società di consulenza strategica e relazioni istituzionali di Gianluca Comin, Elena Di Giovanni, Gianluca Giansante, Lelio Alfonso e Federico Fabretti è fin dalla fondazione partner di LAD, la ONLUS fondata nel 2010 con l’obiettivo di rendere meno traumatica la diagnosi e il percorso dei bambini affetti da malattie oncologiche e dei loro genitori.

Comin & Partners, LAD Project: al Fuorisalone il progetto che porta la bellezza nei luoghi di cura

LAD si impegna a migliorare la qualità della vita ospedaliera, a fornire strumenti che stimolino le insite capacità e a rendere fruibili ma anche belli gli spazi di vita quotidiana.

Sono queste quindi le direttrici che hanno guidato il LAD Project, progetto ideato dall’architetto Emilio Randazzo per donare spazi adeguati all’”arte della cura”, presentato al Fuori Salone di Milano 2021.

Con la trasformazione del Reparto di OncoEmatologia Pediatrica del Policlinico di Catania e la costruzione di WonderLAD, la “casa abbraccio”, frutto di un concorso internazionale di architettura in partnership con Interni Magazine, LAD si è impegnata negli anni a costruire architetture che trasmettessero benessere ai piccoli pazienti e alle loro famiglie, facendo entrare in gioco – come spiega Cinzia Favara Scacco, presidente LAD - elementi vitali come gli spazi abitativi e la creatività.

In un abbraccio ideale, laboratori di pittura, cinematografia, scrittura creativa, musico-terapia, ceramica, pet-therapy avvolgono la struttura centrale di wonderLAD, che rappresenta un gioiello di bioarchitettura nel capoluogo etneo.

L’istallazione realizzata proprio da Randazzo ed esposta nella corte della Università Statale di Milano in occasione dell’inaugurazione del Fuorisalone, racconta attraverso un suggestivo percorso multimediale i vari aspetti di questa innovativa ‘architettura della cura’ che mescola arte, psicologia e design. Con il suo operato, LAD ha saputo fare da stimolo per la società civile, dando vita a una grande rete di “solidarietà̀ partecipata”. Al fianco di LAD, anche nell’ultima avventura milanese, Comin & Partners, partner della ONLUS da anni e promotore delle sue iniziative.

 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x