Venerdì, 18 Giugno 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Mein Kampf, nuova edizione del libro proibito di Hitler costa 100 euro: "Solo su ordinazione"

L’autore non è Adolf Hitler ma gli storici Florent Brayard, Serge Klarsfeld e Andreas Wirsching e la foto del dittatore nazista non appare sulla copertina

02 Giugno 2021

Mein Kampf

Fonte: wikipedia

Parigi, il manifesto dell’ideologia nazista trova una nuova forma nell’edizione critica della casa editrice Fayard. Esce domani (mercoledì 3 giugno), dopo dieci anni di gestazione e svariate polemiche il commentario al Mein Kampf degli storici Florent Brayard, Serge Klarsfeld e Andreas Wirsching.

Mein Kampf, nuova edizione del libro proibito di Hitler costa 100 euro: "Solo su ordinazione"

864 pagine in quasi 3kg di volume per un’analisi approfondita del testo originale. "Historiciser le mal" (storicizzare il male), questo il titolo del libro, è pensato dagli autori come una contestualizzazione del Mein Kampf, che aiuti il pubblico francese a fare chiarezza sull’ideologia nazista in modo critico. In chiave antirazzista ma senza demonizzare il movimento storico.

Una prospettiva di stampo prettamente accademico, che a differenza di altre traduzioni famose del testo, moderate nel linguaggio e mitigate nell’antisemitismo di Adolph Hitler, è fedele all’originale e totalmente senza censura. Rimangono quindi le ingiurie contro gli ebrei e si sottolinea invece il lessico limitato del dittatore tedesco e il suo stile ripetitivo.

Mein Kampf, nuova edizione del libro proibito di Hitler: "Moralmente inaccettabile"

Anche per questa caratteristica il progetto della Fayard è stato negli anni più volte contrastato. Nel 2015, il leader dell’estrema sinistra francese Jean-Luc Mèllenchon aveva definito l’idea del volume “moralmente inaccettabile”, e nel 2019 diverse associazioni ebree del paese lo avevano criticato, rimarcando l’urgenza di onorare la memoria delle vittime dell’Olocausto.

Per prevenire critiche e polemiche, la casa editrice ha preso ogni precauzione possibile. Copertina bianca, liscia. Niente spazio per i baffi più famigerati del Novecento. Il nome di Hitler non compare nel titolo e anche in libreria il tomo non sarà facile da trovare. La linea della Fayard è quella di spedire il volume ai librai solo previa prenotazione. E senza esposizione in vetrina. Vietata la vendita anche nei supermercati, e anche il prezzo è proibitivo.

Mein Kampf, nuova edizione costa 100 euro: per una buona causa

Il testo costa infatti 100 euro. Ma è tutto per una buona causa. La direttrice generale di Fayard, Sophie de Closets, ha annunciato che il ricavato della vendita del libro (di cui sono state stampate 10mila copie al momento), sarà devoluto interamente alla Fondazione Auschwitz-Birkenau, l’associazione di Varsavia che si occupa di custodire la memoria della Shoah.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti