Mercoledì, 18 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Papa Francesco "positivo al Covid": il rischio che preoccupa il Vaticano dopo il contatto con il collaboratore contagiato

Pietro Parolin e Pena Parra, due dei più stretti collaboratori del Papa, sono risultati positivi al Covid nonostante tripla dose di vaccino: preoccupazione anche per la salute del Pontefice

18 Gennaio 2022

Papa Francesco positivo al Covid: il rischio che preoccupa il vaticano dopo il contatto con il collaboratore contagiato

Fonte: lapresse.it

Papa Francesco ha avuto contatti stretti con il Segretario di Stato vaticano, il cardinale Pietro Parolin e il Sostituto, il monsignore Edgar Pena Parra, entrambi risultati positivi al Covid 19. In particolare, Bergoglio, negli ultimi giorni, come al solito del resto, ha avuto contatti giornalieri con Pena Parra per il disbrigo delle pratiche in sospeso. In Vaticano si teme dunque che anche il Pontefice possa essere stato contagiato dal virus. Di recente, il Papa è apparso sorridente e non ha mostrato sintomi. Anche domenica 16 dicembre, durante l'Angelus - sua ultima apparizione pubblica - Bergoglio è parso in buona salute. Tuttavia un po' di preoccupazione filtra lo stesso, e si aspetta l'esito del tampone a cui il Pontefice sarebbe già stato sottoposto.

Papa Francesco positivo al Covid: il rischio che preoccupa il Vaticano

Nella giornata di mercoledì 19 gennaio 2022 andrà in scena l'udienza generale. L'eventuale assenza di Papa Francesco potrebbe essere quindi più di un indizio sulla sua positività al Covid 19. A quanto risulta, Pietro Parolin sta bene e ha solo "sintomi molto lievi". Edgar Pena Parra è invece "positivo ma senza sintomi". La variante Omicron, dunque, è certamente entrata nelle stanze vaticane. Non si sa però se sia arrivata anche al Pontefice. Per contenere l'epidemia, sono intanto iniziati gli accertamenti su tutto il personale della prima sezione e della seconda sezione della Segreteria di Stato. A confermare i contagi dei vertici vaticani è stata la sala stampa dopo che stamattina la notizia aveva iniziato a circolare sui social. 

La possibilità che il Papa abbia avuto contatti con persone positive è alta. Il Pontefice ama pranzare con altre persone. Come al solito, infatti, Bergoglio ha consumato in questi giorni pasti sobri, ricchi di frutta e verdura, alla mensa della residenza Santa Marta e, quasi sempre, è rimasto a mangiare in compagnia. Tra le ricette preferite ci sarebbe la bagna cauda, l’insalata multicolore e i peperoni ripieni di calamari. Pasti che spesso, soprattutto per unire l'utile al dilettevole, il Pontefice consuma assieme allo stesso Edgar Pena Parra. Per adesso, il Vaticano non ha fatto sapere nulla sulle condizioni fisiche di Bergoglio. Come già accennato, domani dovrebbe tenere l'udienza generale. Solo allora si avrà qualche notizia in più.

Intanto, sia Parolin che Pena Parra hanno dovuto cancellare tutti gli appuntamenti che avevano in agenda per precauzione, fino a che non torneranno negativi. Entrambi sono vaccinati e hanno fatto anche la terza dose. Dati i sintomi lievi o inesistenti dei due, non si temono particolari conseguenze, sempre per il momento, né per loro né per Papa Francesco.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x