Venerdì, 28 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Sciopero 14 gennaio 2022: stop di 4 ore nelle principali città italiane per bus, metro e tram

I sindacati chiedono il rinnovo del contratto scaduto nel 2017 e il miglioramento delle condizioni lavorative con uno stop di 4 ore del servizio pubblico locale

13 Gennaio 2022

Sciopero

Fonte: LaPresse

Uno stop di 4 ore del trasporto pubblico locale che interesserà le principali città italiane è programmato per venerdì 14 gennaio. Lo sciopero, unito ai dipendenti positivi al Covid-19 costretti a restare a casa, rischia di provocare forti disagi ai lavoratori e agli studenti che utilizzano bus, metro e tram per muoversi in città.

Lo sciopero di venerdì 14 gennaio rappresenta solo la punta dell’iceberg per il sistema dei trasporti, se si aggiungono le difficoltà dovute ai rincari delle materie prime e alle corse cancellate nelle ultime settimane a causa dei dipendenti in quarantena.

Sciopero 14 gennaio 2022: stop di 4 ore per bus, metro e tram

Alla base della protesta proclamata dalle organizzazioni sindacali (Cgil, Cisl, Uil, Faisa Cisal e Ugl), l’interruzione del confronto sul rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro di categoria.

Da quando, il 31 dicembre 2017, è scaduto il ccnl “è stato siglato un accordo ponte fino al 2020 che ha regolato solo un arretrato economico per il triennio già trascorso”. A partire da questo, le segreterie nazionali chiedono all’unanimità il riconoscimento del diritto al rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro ma anche il miglioramento delle condizioni lavorative, normative e salariali, per tutte le lavoratrici e i lavoratori del trasporto pubblico locale.

Lo sciopero del 14 gennaio interesserà bus urbani, extraurbani, metro, tram e ferrovie nelle principali città italiane. A Torino lo stop partirà dalle 18 alle 22; a Genova dalle 10.30 alle 14.30, a Milano dalle 8.45 alle 12.45; a Venezia dalle 10 alle 14; a Bologna dalle 12 alle 16; a Firenze dalle 18 alle 22; a Roma dalle 8.30 alle 12.30; a Napoli dalle 9 alle 13; a Bari dalle 8.30 alle 12.30; a Palermo dalle 9.30 alle 13.30.

Negli orari di stop, i servizi di trasporto pubblico urbano, suburbano ed extraurbano non saranno garantiti ai cittadini. Per scoprire gli orari dello sciopero nelle altre città italiane è necessario fare riferimento ai siti internet di ciascun Comune e delle aziende locali che gestiscono i mezzi pubblici.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x