Mercoledì, 22 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Vaccini, Fontana: "Lombardia ha raggiunto l'immunità di gregge". Ma vuole la terza dose

Il presidente della Regione da un lato annuncia i risultati della campagna vaccinale, dall'altro insiste per continuare

14 Settembre 2021

Vaccini, Fontana: "Lombardia ha raggiunto l'immunità di gregge". Ma vuole la terza dose

Attilio Fontana (fonte foto Lapresse)

Il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana ha annunciato i risultati record della campagna vaccinale contro il Covid19. L'annuncio arriva durante la conferenza stampa di presentazione dell'evento 'High Summit 26', tenutasi questo pomeriggio di martedì 14 settembre, a Palazzo Lombardia. Per Fontana "la Lombardia ha raggiunto l'immunità di gregge", con ben l'80% dei cittadini vaccinati. Nonostante l'annuncio Fontana sembra però molto propenso alla somministrazione della terza dose, nonostante la copertura vaccinale potrebbe garantire maggiore protezione dai contagi su larga scala.

Immunità di gregge. Ma si continua a insistere

Per il presidente della Regione Lombardia bisogna continuare a insistere sulle vaccinazioni, nonostante le rassicurazioni degli scienziati che una buona copertura (a partire dal 70%) potrebbe già ovviare all'espansione dell'infezione di Sars-cov-2. "Oggi abbiamo raggiunto l'80% della popolazione lombarda vaccinata contro il Covid", ha raccontato Fontana presentando i dati in conferenza stampa. E precisa che si tratta di inoculazioni con ciclo completo, ovvero due dosi del siero anti Covid.

"Un traguardo importante che ci fa sentire più tranquilli, considerato che per la maggior parte delle infezioni sopra tale soglia si comincia a parlare di immunità di gregge", rassicura Fontana. Ciononostante il politico insiste sul proseguire con la campagna vaccinale, senza precisare quanti di coloro che ancora non hanno ricevuto una dose possano effettivamente essere vaccinati o meno (come nel caso dei soggetti guariti dal Covid19 nei precedenti sei mesi). "Credo che, se chi ancora non ha aderito si convincerà, le problematiche legate al Covid si ridurranno in maniera sostanziale e, mi auguro, definitiva", spiega il presidente di Regione, cavalcando l'onda della sovrastima che i non vaccinati siano tutti no vax.

Infine Attilio Fontana si è espresso a favore della terza dose per i soggetti considerati fragili. "Le disposizioni che ci sono arrivate dalla struttura Commissariale e dal Ministero della Salute ci dicono che da lunedì 20 settembre si partirà con la terza dose, iniziando da alcune categorie esposte maggiormente al rischio", ha spiegato. "Il nostro piano per questa nuova fase è già stato approvato dal Governo, già dalla fine di giugno, quindi siamo pronti", conclude.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x