Lunedì, 24 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Green pass Italia: da domani altre regole assurde e limitazioni della libertà

Dal primo settembre aumentano, ancora una volta, i luoghi che richiedono l'obbligo della certificazione verde digitale

31 Agosto 2021

Green pass Italia,  da domani altre regole assurde e limitazioni della libertà

Fonte: lapresse.it

Da domani, mercoledì 1 settembre 2022, il Green pass diventa obbligatorio anche per treni, traghetti, aerei, per il personale scolastico e per le università: sono in arrivo nuove e assurde regole che, ancora una volta, limitano la libertà di milioni di italiani. La certificazione digitale verde però, tanto osannata da alcuni medici e politici, si sta dimostrando, giorno dopo giorno, tutt'altro che infallibile.

Green pass Italia: da domani altre regole assurde e limitazioni della libertà

Dopo una prima fase iniziata il 6 agosto scorso, il Green pass diventa necessario anche sui grandi mezzi di trasporto che, fino a questo momento, erano riusciti a rimanere fuori dall'obbligo. Il lasciapassare verde però, ad oggi, deve essere esibito anche per partecipare a già tante e diverse occasioni della vita sociale: serve per mangiare in un ristorante al chiuso, per assistere a spettacoli aperti al pubblico, a eventi e competizioni sportive, per accedere a musei, mostre, istituti, luoghi di cultura. Obbligatorio poi anche per andare in piscine, palestre, centri benessere, ma anche per sagre, fiere, convegni, congressi, sale gioco al chiuso, sale scommesse, bingo e casinò. 

Da domani la certificazione digitale diventa obbligatoria anche per il personale scolastico e universitario: persino maestri, professori e addetti al personale Ata saranno obbligati o a mostrare l'avvenuta vaccinazione contro il Covid-19, o a esibire un tampone con esito negativo risalente alle ultime 24 ore, oppure ad avere con sè il certificato di guarigione dal virus di non oltre 6 mesi. Insomma, una limitazione non da poco per chi sceglie liberamente di non vaccinarsi o di non scaricare il Green pass. Il lasciapassare verde servirà inoltre per chi vorrà viaggiare su aerei, navi, traghetti, e autobus adibiti a servizi di trasporto di persone (ad esclusione di quelli impiegati nei servizi aggiuntivi di trasporto pubblico locale e regionale). 

Esclusi dall'obbligo sono solo i bambini under 12 - troppo piccoli per essere sottoposti al vaccino contro il Covid - e i soggetti esenti per motivi di salute dalla vaccinazione sulla base di idonea certificazione medica. Infine, il Governo fa sapere che, dopo l'ok del Cts, la durata della validità del Green pass passa, da domani, da 9 a 12 mesi
 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x