Venerdì, 27 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

I politici più giovani del mondo, chi sono?

Chi sono i politici più giovani del mondo

29 Gennaio 2022

Austria, il cancelliere Kurz e il suo partito indagati per corruzione

La politica è stata spesso intesa come un mondo retto principalmente da persone esperte e adulte, arrivate a ruoli apicali dopo anni di militanza all'interno dei partiti. Negli ultimi anni questo paradigma ha subito delle modifiche, specie in alcune aree del mondo, con l'avvento di diverse personalità politiche giovani e intraprendenti. Chi sono dunque i politici più giovani al mondo?

Chi sono i politici più giovani del mondo? 

Iniziamo dalla vicina Austria, dove per ben due volte il ruolo di Cancelliere federale è stata ricoperto da Sebastian Kurz, classe 1986, arrivato alla guida del Paese a soli 31 anni. Gli fa eco la Ministra Capo della Repubblica Finlandese, Sanna Marin, classe 1985, che ricopre il ruolo politico apicale nel suo paese dal 2019, da quando aveva cioè 34 anni.

Politici più giovani del mondo

Esempi come quello austriaco e finlandese si sono registrati anche in Ucraina dove Oleksiy Goncharuk è stato nominato Primo ministro a soli 35 anni nell'agosto del 2019, rimanendo in carica fino al marzo 2020. Ad El Salvador, Nayib Bukele a 37 anni ha giurato come presidente, mentre ad Andorra Xavier Espot Zamora è diventato il capo di governo all'età di 39 anni nel maggio 2019. E ancora, Carlos Alvarado, nel 2018, a 38 anni, è diventato il presidente del Costa Rica. Ne sono bastati invece 37 a Jacinda Ardern che nel 2017 è diventata primo ministro in Nuova Zelanda.

Chi sono i politici più giovani del mondo? 

In Francia Emmanuel Macron è diventato presidente nel maggio del 2017 a soli 39 anni, stessa età di Matteo Renzi che ha ricoperto la carica di Presidente del Consiglio in Italia nel 2014. Da segnalare anche il nome di Gabriel Boric, Presidente del Cile eletto nel 2021 all'età di 35 anni. 

Politici più giovani al mondo

Fuori dai governi democratici, si registrano giovani in ruoli apicali anche in alcuni regimi autoritari. Kim Jong Un, leader nordcoreano è in carica da quando ha 27 anni, Tamim bin Hamad Al-Thani, emiro del Qatar, da quando di anni ne aveva 33. Jigme Khesar Namgyel Wangchuck, re del Bhutan, è al potere da quando aveva soli 26 anni.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x