Venerdì, 30 Settembre 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Mastercard, Corti: "Lavoriamo per offrire un'esperienza d’acquisto semplice e digitale: dal click to pay fino al POS olografico"

Luca Corti, Vice President Business Development di Mastercard, a Il Giornale d'Italia: "Le esigenze si stanno trasformando e in Italia e clienti sono abbastanza pronti ad accogliere questi nuovi stumenti, perché la digitalizzazione è diventata qualcosa di tutti i giorni"

22 Giugno 2022

Luca Corti, Vice President Business Development di Mastercard, a Il Giornale d'Italia:

"Ci troviamo in questa piazza virtuale, abbiamo presentato tantissime nuove tecnologie. Sulla parte di commercio digitale abbiamo presentato il click to pay, che offre un’esperienza unica anche nel mondo online. Lavoriamo per avere un’unica esperienza d’acquisto molto semplice nel mondo digitale, questo è possibile grazie a tecnologie di biometria passiva che riescono a riconoscere il device e l’utente che lo utilizza.

Abbiamo visto che i clienti si stanno trasformando e iniziano ad avere esigenze diverse, non solo di pagare ma anche di essere pagati: pensiamo a chi vende sulle piattaforme di usato. Abbiamo raccontato una multi piattaforma che permette di inviare soldi a tutti i clienti nel mondo su tutti i canali, fino ai punti di pick up del cash fisico.

Abbiamo fatto vedere il mondo dell’evoluzione dei POS fisici che stanno diventando sempre più piccoli, ad oggi è possibile non avere più il POS fisico ma averlo nel cloud, trasformando il telefono Android in un POS a tutti gli effetti.

Abbiamo fatto vedere il POS olografico, che può essere utilizzato nelle stazioni alla luce della pandemia. Abbiamo raccontato anche una tecnologia che permette tramite il riconoscimento del viso di effettuare serenamente pagamenti e tante altre cose. Ci aspetta un futuro interessante che ci darà tanti spunti per crescere nel mondo dei pagamenti digitali.

Alcune cose sono pronte oggi, mentre per il POS olografico probabilmente ci vorrà un pochino di più.

Durante la pandemia in Italia abbiamo visto che il cliente è abbastanza pronto ad accogliere questi nuovi strumenti: ha avuto un primo shock iniziale ma ormai la digitalizzazione è diventata qualcosa di tutti i giorni."

Torna all'articolo

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti