Domenica, 17 Ottobre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

illimity, Corrado Passera: "Diamo credito alle imprese in crisi ma che hanno grandi potenzialità"

L'amministratore delegato di illimity Bank a Il Giornale d'Italia: "Le aziende con più successo hanno saputo cogliere le opportunità procurate dalle nuove tecnologie"

16 Settembre 2021

"Siamo nati digitali e per cogliere questa onda grande che è solo iniziata. Chi pensa che il digitale abbia già cambiato il mondo non si rende conto di quanto c'è ancora dietro l'angolo e di quanto, ad oggi, ci sia spazio di cambiamento in funzione di queste tecnologie". Queste le parole di Corrado Passera, amministratore delegato di Illimity, a Il Giornale d’Italia, in occasione dell’evento di Myntelligence, tenutosi questa mattina al Piccolo Teatro di Milano.

"Non è solo un fatto di efficienza, ma anche di capacità di prendere decisioni che prima non si potevano prendere, di inventare nuovi servizi e modelli di business. Questo rende entusiasmante una fase del genere per un'azienda come la nostra che è nata digitale e in cloud e che, in due anni e mezzo, da una presentazione su un pezzo di carta è diventata un'azienda di quasi 700 persone molto in gamba e appassionate. Noi siamo un'azienda che fa credito al mondo immenso delle piccole imprese. Ci occupiamo di quelle aziende che hanno un potenziale di crescita ancora inespresso e di quelle che hanno avuto gravi problemi ma che hanno ancora la possibilità di creare valore. Questo rimane il nostro focus di attenzione, ovviamente continuando ad aggiungere quei servizi che per le aziende sono prioritari. Ultimamente abbiamo avuto la possibilità di accompagnare le piccole imprese migliori anche in borsa e le due operazioni che abbiamo eseguito nelle ultime settimane hanno avuto grande successo.

Molte delle aziende italiane non si sono mai abbattute. Quelle che in questo momento hanno più successo sono quelle che hanno saputo cogliere le opportunità procurate dalle nuove tecnologie. Il Covid è stato un acceleratore di molti trend e dell'applicazione di queste tecnologie alla vita di ogni giorno. Questo processo lo vedo come un'opportunità per l'Italia, che ha dimostrato in molti casi anche di essere avanti a molti paesi nell'utilizzo del digitale. Di certo bisogna creare intorno a questo nuovo mondo ciò che serve in termini di formazione e di scuola perché, per valorizzare queste tecnologie, c'è bisogno di competenze ad oggi non ancora disponibili".

Torna all'articolo

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti