Domenica, 29 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Fineco, Mellana: “Mantenere una visione a lungo termine, liberarsi dell'aspetto emotivo e mettere a lavoro della liquidità"

Daniele Mellana, Head of Sales and Business development Fineco asset management: “Fondamentale il rapporto tra consulente e cliente per definire il livello di prudenza a seconda degli eventi"

11 Maggio 2022

Daniele Mellana, Head of Sales and Business development Fineco asset management a Il Giornale d’Italia:

"La situazione geopolitica ha avuto un’influenza molto forte sul tema del risparmio. Quello che occorre fare in questi casi è mantenere una visione di lungo termine e liberarsi dell’aspetto più emotivo che viene a crearsi nel momento in cui crescono le preoccupazioni. Da questo punto di vista è magari un’occasione per mettere a lavoro della liquidità di cui sappiamo il risparmiatore italiano esserne pieno"

Sul tema della prudenza come principio cardine Daniele Mellana risponde "Questo sicuramente sì ma ogni investitore ha la propria storia personale e la propria storia rispetto ai propri risparmi e conosce gli sforzi che ha fatto. Non esiste una ricetta unica ma noi crediamo è che sia fondamentale il rapporto tra consulente e cliente e quindi anche definire il livello di prudenza a seconda degli eventi resta un tema chiave".

Sui fondi passivi e i loro vantaggi dichiara:"I fondi passivi sono un fenomeno che esiste da decenni. Quello che abbiamo voluto fare noi Fineco asset manager è stato far dialogare il mondo attivo, quindi un asset allocation, con il mondo passivo e quindi la costruzione di questo asset allocation con degli strumenti passivi" e il ruolo del consulente "rimane del tutto chiave perché è la prima persona che in qualche modo interpreta le necessità del cliente".

Torna all'articolo

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti