Sabato, 29 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Chi è Diego Colombari, campione handbike alle paralimpiadi: incidente e carriera

Tutto quello che non sapete sul campione paralimpico della handbike. Dall'incidente che ha causato la disabilità alla carriera straordinaria

02 Settembre 2021

Diego Colombari

Il campione dell'handbike Diego Colombari

Forti emozioni da Diego Colombari, il campione di Cuneo che alle Paralimpiadi di Tokyo 2020 ha portato alla vittoria il Team Relay della handbike (categoria H5) insieme a Luca Mazzone e Paolo Cecchetto. L'oro guadagnato segna il 52esimo podio per l'Italia, sempre meglio posizionata nel medagliere a questi giochi. A fare la differenza è stato proprio il trentanovenne cuneese, che partendo per ultimo ha portato la squadra a chiudere con un tempo di 52'32".

Tutto quello che c'è da conoscere sul re della staffetta handbike Diego Colombari e quali sono le curiosità che ancora non sapete: dall'incidente debilitante alle importanti tappe della carriera che lo hanno portato fino a Tokyo 2020. Ma anche, chi è la sua "migliore amica" e quali i suoi fan più accaniti che lo hanno supportato in questo risultato straordinario.

Chi è Diego Colombari, campione handbike alle paralimpiadi: incidente e carriera

Nome e cognome: Diego Colombari

Data di nascita: 29 marzo 1982

Età: 39 anni

Segno zodiacale: Ariete

Luogo di nascita: Torino

Società:  Polisportiva P.A.S.S.O. Cuneo

Profilo social:  Instagram: @diego.colombari

In questi giochi paralimpici di Tokyo 2020 che continuano a regalare emozioni all'Italia, non mancano gli atleti che si distinguono per la loro forza d'animo e la capacità sportiva. Tra questi, Diego Colombari si è fatto notare per la sua performance nella staffetta handbike categoria H5. Classe 1982, inseparabile dalla sua "migliore amica", ovvero la sua handbike. Il quarto posto nella prova inaugurale lo scorso martedì è stato di buono auspicio per la gara storica che ha portato l'oro per l'Italia. Nei 24,3 chilometri di percorso Colombari era l'ultimo del team a gareggiare e aveva dunque il ruolo decisivo per il risultato della gara. Una responsabilità che Colombari ha affrontato a testa alta, e che ha fatto guadagnare un vantaggio senza precedenti contro Francia e Stati Uniti fino all'oro olimpico.

Chi è Diego Colombari, campione alle paralimpiadi: l'incidente che lo ha portato alla handbike

Per comprendere la strabiliante carriera che lo ha portato ai Giochi di Tokyo 2020 non si può che partire dall'incidente che gli ha portato la disabilità. Il 18 luglio 2008 la vita di Diego Colombari è cambiata per sempre. All'età di 26 anni rimane coinvolto in un gravissimo incidente motociclistico dalle conseguenze irreversibili. A seguito dell'incidente Colombari si è rotto il bacino e si è dovuto sottoporre a diversi interventi chirurgici, con i quali si è resa necessaria l'amputazione dell'arto inferiore sinistro. La cosa non ha fatto per nulla scoraggiare il campione, che dopo una lunghissima convalescenza si è buttato nel mondo del paraciclismo con l'handbike. Da subito è associato alla Polisportiva P.A.S.S.O di Cuneo, che ancora lo accompagna nelle sue gare più importanti e lo ha portato fino a Tokyo 2020.

Chi è Diego Colombari, campione alle paralimpiadi: la carriera straordinaria fino a Tokyo 2020

Il debutto nell'handbike per Diego Colombari è arrivato solo a pochi anni di distanza dall'incidente, ovvero nel 2010, quando a Pescantina (VR) ha avuto la sua prima competizione agonistica. Il brivido della competizione di quella prima pista non è stato abbastanza per Colombari, che progressivamente ha imparato a convivere con la sua disabilità e ha migliorato le prestazioni di gara, fino ad arrivare, nel 2012, ad aggiudicarsi per 9 tappe la Maglia Rosa del Giro d'Italia Handbike.

L'anno dopo l'arrivo della Maglia Tricolore e con lei anche il grandissimo successo con l titolo di Campione Italiano di Handbike MH5 a cronometro. Sarà campione del Giro d'Italia Handbike anche nel 2015 e nel 2016. Da allora il successo di Diego Colombari è stato inarrestabile. Per 5 anni è stato Campione Italiano MH5 sia nelle gare a cronometro che in linea, nelle quali si specializza con allenamenti estenuanti. Nel 2017 poi diventa Campione Italiano MH5 nella gara in linea, aggiudicandosi la prima tappa del Giro d'Italia in Handbike a Magenta. 

Il 2017 è un anno fondamentale per la carriera di Colombari, poiché segna il suo esordio nella Nazionale Paralimpica. La gara con cui ha iniziato è stata la Coppa del Mondo che si è svolta tra Maniago, Ostenda ed Emmen. L'esperienza in Nazionale lo porta a vincere il bronzo nella Coppa del Mondo di Paraciclismo a Ostenda (Belgio), in staffetta con Francesca Porcellato e Paolo Cecchetto. Quest'ultimo sarà suo compagno nel Team Relay dello spettacolare oro olimpico ai Giochi di Tokyo 2020.

Nato a Torino, Diego Colombari vive però a Cuneo insieme ai suoi fan più sfegatati: la moglie Giulia e il figlio Leandro. Non potendo partecipare al successo di Colombari di persona a causa delle restrizioni da Covid che ancora vigono a Tokyo, la famiglia ha seguito e brindato da lontano insieme alla Polisportiva Passo di Cuneo il successo del team italiano.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x