Domenica, 03 Luglio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Khaby Lame è il più seguito su TikTok. Il 22enne italiano supera Charli D'Amelio

Khaby Lame ce l'ha fatta e sigla un record storico: con 142, 4 milioni di follower è l'italiano più seguito sul social cinese di video superando la regina storica Charli d'Amelio che gestisce un impero di milioni di dollari.

23 Giugno 2022

Khaby Lame, chi è la star italiana di Tik Tok con più follower di Mark Zuckerberg?

Khaby Lame (foto profilo Instagram ufficiale @khaby00)

L'italiano di origini senegalesi Khaby Lame ce l'ha fatta. È il profilo più seguito al mondo su TikTok, superando Charli D'Amelio. Il sorpasso sulla giovane statunitense è avvenuto stamattina giovedì 23 giugno quando Khaby coi suoi 142,4 milioni di follower ha messo la freccia su Charli (142,2 milioni). Numeri altissimi per entrambi, per una nuova frangia di "intrattenitori" che sta decisamente facendo parlare di se negli ultimi anni grazie all'avvento del social cinese.

Khaby Lame diventa il numero uno su TikTok: freccia su Charli d'Amelio 

Khaby Lame che vive in Italia da quando ha un anno è finalmente diventato il tiktoker più seguito al mondo. Il volume di followers (seguaci) sul social network è molto volubile e può cambiare da un giorno all'altro, soprattutto se una delle star presenti chiedesse di seguirla per effettuare un controsorpasso. Sta di fatto che almeno per il momento un italiano ce l'ha fatta. E non è scontato data la mole di ragazzi che ogni giorno intrattiene giovani e meno giovani grazie ai trend presenti.

Charli a lungo regina del social più amato dei giovanissimi (insieme con la sorella) è a capo di un impero che fattura decine di milioni di dollari l'anno. Sì perchè in conti fatti è un lavoro. E questo sicuramente lo sa il 22enne Khaby che ogni giorno sperimenta nuove cose invitando personaggi più o meno famosi con lui nei suoi video da pubblicare. Il tiktoker di Chiavasso aveva iniziato a pubblicare video sul social per gioco durante il periodo della pandemia due anni, come spesso si fa in questi casi.

Khaby era stato licenziato dalla fabbrica in cui lavorava ed il passatempo molto presto è diventato un lavoro molto redditizio. Il 22enne ha fatto successo grazie ad un trend tutto suo. Mettere a confronto due situazioni di cui una decisamente complessa ed impensabile, con l'altra decisamente più semplice ed ovvia. E poi concludere tutto con le due mani congiunte che stanno ad indicare l'ovvietà del gesto fatto.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x