Mercoledì, 08 Dicembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Chi è Daniel Radcliffe: film, fidanzata e patrimonio del celebre attore inglese

Dal debutto come attore bambino nel 1999 al successo mondiale con la saga di Harry Potter: biografia dell'attore inglese Daniel Radcliffe

16 Novembre 2021

Chi è Daniel Radcliffe: film, fidanzata e patrimonio del celebre attore inglese

fonte: Twitter @FakeShowbizNews

Tutti lo ricordano come il maghetto Harry Potter protagonista dell'omonima saga fantasy, ma nella carriera di Daniel Radcliffe c'è stato un prima e soprattutto un dopo la serie di film che lo hanno portato al successo planetario agli inizio degli anni 2000. Dopo essere riuscito ad affrancarsi dal difficile ruolo di attore bambino infatti, l'attore inglese ha intrapreso una proficua carriera di successo sia al teatro che al cinema, prediligendo pellicole indipendenti che potessero permettergli una maggiore libertà recitativa.

Chi è Daniel Radcliffe: film, fidanzata e patrimonio

Nato a Londra il 23 luglio del 1989, Daniel Radcliffe è l'unico figlio di Alan George Radcliffe e di Marcia Jeannine Gresham, rispettivamente agente letterario e agente di casting per conto di diverse produzioni della BBC. Entrambi i genitori di Radcliffe avevano a loro volta avuto esperienze nella recitazione quando erano bambini e probabilmente proprio l'esperienza avuta nel mondo dello spettacolo li rendeva restii a far intraprendere al figlio una carriera simile.

Tuttavia, i problemi di socializzazione ed espressione verbale di cui Radcliffe soffriva nell'infanzia convinsero i genitori a cambiare decisione. Nel dicembre del 1999, all'età di soli 10 anni, Daniel Radcliffe interpretò il giovane David Copperfield nell'omonimo film per la televisione prodotto dalla BBC, mentre nel 2001 debuttò al cinema con il ruolo di Mark Pendel nel film di John Boorman Il sarto di Panama.

Qualche mese prima però, venne scelto per interpretare Harry Potter nella saga tratta dai romanzi di J. K. Rowling. Da allora Radcliffe recitò nei successivi sette sequel del film, diventando famoso in tutto il mondo come il maghetto della scuola di magia di Hogwarts. Terminata la fortunata serie, l'attore inglese si mise subito davanti alla macchina da presa nell'horror gotico The Woman in black, che con un incasso di 127 milioni di dollari nel mondo divenne l'horror britannico di maggior successo degli ultimi 20 anni. Già nel 2007 tuttavia Radcliffe aveva dato prova delle sue capacità attoriali al di fuori della saga di Harry Potter, recitando a teatro nel dramma psicologico Equus e destando scalpore per le scene di nudo presenti nella piece.

Daniel Radcliffe, la carriera dopo Harry Potter

In seguito Radcliffe si è dedicato principalmente a progetti cinematografici indipendenti, lontani dalle grosse produzioni di Hollywood. Una significativa eccezione è però rappresentata dalla sua presenza nel 2016 in Now You See Me 2, sequel del fortunato film d'azione diretto da Louis Leterrier. In questo periodo tuttavia uno dei suoi ruoli più noti è quello del cadavere Manny in Swiss Army Man, commedia fantastica dai toni grotteschi dove fa coppia con l'attore statunitense Paul Dano. Tra le sue ultime interpretazioni troviamo poi Lost in London, di Woody Harrelson: primo film al mondo girato in diretta. Del 2019 è invece Guns Akimbo, dove interpreta un uomo a cui sono state imbullonate alle mani due pistole con lo scopo di uccidere la campionessa di un gioco on line.

Persona molto riservata circa la sua vita privata, Radcliffe ha dal 2012 una relazione con l'attrice americana Erin Darke, conosciuta sul set di Kill your darlings. Attualmente divide la sua carriera tra la capitale britannica e il quartiere di West Village a New York. Dopo un periodo di dipendenza dall'alcol, dall'agosto 2010 è diventato astemio dichiarando in seguito come i suoi genitori lo abbiano aiutato sotto questo aspetto, convincendolo a rimanere a vivere nel Regno Unito e a non trasferirsi a Hollywood.

Nonostante si sia dichiarato agnostico tendente all'ateismo e ammiratore del biologo Richard Dawkins, Radcliffe è fortemente legato alle origini ebraiche della sua famiglia (da parte di madre), dichiarando: "Non c'è mai stata fede in casa mia. Penso a me stesso come ebreo e irlandese, nonostante io sia inglese". Secondo quanto riportato nel 2020 dal Sunday Times nella sua Rich List annuale, il patrimonio netto di Daniel Radcliffe ammonterebbe a 94 milioni di sterline

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x