Venerdì, 28 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Fedez contro Salmo: "Concerto a Olbia disastro, è tua la colpa dei nuovi contagi"

Continua la bagarre tra i due cantanti sul concerto a sorpresa del 13 agosto. Il rapper risponde con un selfie sorridente

18 Agosto 2021

Concerto primo maggio, Rai contro Fedez: "Mai chiesto i testi"

Se per Fedez "il concerto dei Salmo a Olbia è stato un disastro", questo non sembra toccare i sentimenti del chiamato in causa. Il rapper sardo non fa una piega, nemmeno quando ancora una volta il collega milanese utilizza i social network come cassa di risonanza per lanciare un altro attacco: "È tua la colpa dei nuovi contagi!".

A scatenare una nuova carrellata di stories sul profilo Instagram di Fedez è la decisione, giunta poche ore fa, che il Festival internazionale del Mirto 2021 non si farà. Una decisione, l'ennesima, giustificata con le misure di contenimento della pandemia e l'aumento dei casi di Covid19 sull'isola. Nella nota inviata dall'organizzatore si legge che ''la delicata situazione sanitaria nella città di Olbia'' non permetterebbe lo svolgimento in sicurezza dell'evento. Un brutto schiaffo nei confronti di esercenti e cittadini, che puntano il massimo su una delle fiere che meglio sa raccontare e promuovere la Sardegna.

Fedez contro Salmo: "Concerto a Olbia disastro, è tua la colpa dei nuovi contagi"

"Dopo il concerto protesta di Olbia iniziano ad arrivare le conseguenze", racconta Fedez sul suo profilo. "Ed è giusto che a pagare siano altri, vero?''. L'attacco è diretto nientemeno che a Salmo, il rapper salito agli onori della cronaca per aver organizzato un concerto a sorpresa per sostenere la Sardegna durante l'emergenza roghi.

''Davanti alla voglia di un artista benestante di cantare fortissimo, continua Fedez, è giusto che le conseguenze le paghino i piccoli commercianti e artigiani di Olbia, che oggi si sono visti annullare la sagra del mirto. Si tratta probabilmente di persone meno agiate dell’artista, che probabilmente avevano necessità di lavorare per portare il cibo a casa. Ma quando si protesta non si guarda in faccia in nessuno''. Ancora una volta il rapper brianzolo sventola la bandiera del difensore dei cittadini, cosa che non era piaciuta già durante il primo intervento, al quale Salmo aveva replicato: "Sei un artista o un politico?".

Sul concerto di Olbia pende l'accusa di aver provocato assembramenti oltre i limiti di legge, che il cantante sardo aveva definito "regolette patetiche e ridicole". E il mondo dello spettacolo si trova ora diviso tra chi ha apprezzato il gesto di Salmo, e chi invece lo condanna. Fedez non molla la presa e da giorni insiste sulle accuse. Il video si chiude infatti con una frecciatina a chi ha dato ragione al rapper olbiese: "Replicate le gesta del vostro beniamino, organizzate un concerto in piazza chiamando un vostro amico assessore di Forza Italia e fatevi fotografare con gli l'hastag Forza Italia e elezioni 2021. Così avrete il vostro protesta starter pack pronto per voi. Mi raccomando ragazzi, la rivoluzione comincia da oggi". 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x