Giovedì, 29 Settembre 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Plenitude, al via acquisizione del 65% di Hergo Renewables da Infrastrutture

Stefano Goberti, Amministratore Delegato di Plenitude: "Lo sviluppo dei settori eolico e fotovoltaico rappresenta una componente essenziale della nostra strategia di crescita, che punta a raggiungere oltre 2 GW di capacità installata da fonti rinnovabili a fine 2022, oltre 6 GW entro il 2025 e oltre 15 GW entro il 2030”

22 Settembre 2022

Plenitude – Società Benefit controllata al 100% da Eni, ha avviato una nuova partnership con Infrastrutture S.p.A. per lo sviluppo di progetti solari ed eolici in Italia e Spagna, attraverso l’acquisizione del 65% di Hergo Renewables S.P.A., società che detiene un portafoglio di progetti nei due paesi con una capacità complessiva di circa 1,5 GW. Infrastrutture manterrà il restante 35%.

I lavori del primo progetto, l’impianto fotovoltaico di Montalto di Castro (VT) con una capacità di 37 MW, inizieranno già nelle prossime settimane e l’entrata in esercizio è prevista per la seconda metà del 2023.

Stefano Goberti, Amministratore Delegato di Plenitude ha dichiarato: “Con questa partnership aggiungiamo una importante piattaforma di sviluppo al nostro portafoglio, con l’obiettivo di accelerare la realizzazione di nuova capacità di generazione di energia rinnovabile da destinare ai nostri clienti in Italia e Spagna. Lo sviluppo dei settori eolico e fotovoltaico rappresenta una componente essenziale della nostra strategia di crescita, che punta a raggiungere oltre 2 GW di capacità installata da fonti rinnovabili a fine 2022, oltre 6 GW entro il 2025 e oltre 15 GW entro il 2030”.

Pier Francesco Rimbotti, Amministratore Delegato di Infrastrutture S.p.A., che assumerà la stessa carica in Hergo Renewables dove opererà con il proprio team di esperti, ha dichiarato: “Le sinergie con Plenitude valorizzeranno il know-how, che abbiamo costruito nella nostra trentennale esperienza nel settore, ed il portafoglio di progetti in Italia e Spagna che contiamo di ampliare ulteriormente. Siamo felici di consolidare il nostro contributo alla diffusione di progetti rinnovabili di qualità, una misura efficace alla lotta ai cambiamenti climatici ed una diversificazione degli approvvigionamenti in chiave sostenibile”.

Questa operazione contribuirà alla progressiva decarbonizzazione del settore elettrico dell’Italia e della Spagna, al processo di transizione energetica intrapreso da Eni, e agli ambiziosi obiettivi di Plenitude di raggiungere la neutralità carbonica entro il 2040 e di fornire il 100% di energia decarbonizzata a tutti i clienti.

 

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x