Venerdì, 01 Luglio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Atlante e IP, accordo per diffondere per la mobilità elettrica: installati 34 punti di ricarica fast e ultra-fast in Italia

Stefano Terranova, Amministratore Delegato di Atlante: "Non si tratta solo di elettrificare stazioni di servizio, ma di poter dimostrare che possiamo trasformarle in vere e proprie microreti grazie ai moduli per l’accumulo d’energia e alla nostra piattaforma di gestione energetica"

07 Giugno 2022

Atlante e IP, principale attore privato nella distribuzione dei carburanti e nei servizi alla mobilità con 4.600 stazioni di servizio in Italia, lavoreranno insieme per agevolare la diffusione della mobilità elettrica. L’accordo è stato firmato oggi da Alberto Chiarini, Amministratore Delegato di IP e Stefano Terranova, Amministratore Delegato di Atlante presso il quartier generale di IP a Roma, alla presenza di Ugo Brachetti Peretti, Presidente di IP e Carlalberto Guglielminotti, CEO del Gruppo NHOA.

La collaborazione prevede l’installazione di 34 punti di ricarica fast e ultra-fast in 5 distributori del Nord e del Centro Italia sui principali corridoi stradali ad alta densità di traffico, con l’obiettivo di offrire ai viaggiatori italiani un’esperienza di ricarica elettrica sempre più rapida e in grado di consentire anche gli spostamenti extraurbani.

I primi 26 punti di ricarica on-the-go elettrificati verranno resi operativi entro dicembre 2022 e saranno dotati di pensiline con pannelli fotovoltaici, così da permettere l’utilizzo in microrete di energia rinnovabile, rendendo più agevole il passaggio a una mobilità elettrica davvero sostenibile.

IP, Alberto Chiarini: "Vogliamo garantire ai nostri clienti un’esperienza elettrica eccellente"

È inoltre prevista, entro marzo 2023, l’aggiunta in una delle stazioni di servizio di ulteriori 8 punti di ricarica rapida e l’integrazione di un sistema di accumulo di energia, che permetterà di ottimizzare il consumo energetico e contribuirà all’efficienza del sistema elettrico, in assetto microrete, ovvero attraverso lo scambio di energia tra il veicolo, il dispositivo di ricarica, i pannelli solari e il sistema di accumulo.

L’accordo arriva in un momento importante per l’infrastrutturazione elettrica del Paese: è infatti in corso in queste settimane la consultazione pubblica da parte del Ministero per la Transizione Ecologica sulla misura del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) volta a incentivare la realizzazione di infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici sui distributori.

“Siamo felici di lavorare con Atlante per accrescere l’offerta di ricariche nelle nostre aree di servizio. Vogliamo garantire ai nostri clienti un’esperienza elettrica eccellente, che utilizzi tecnologie di ricarica, stoccaggio e approvvigionamento all’avanguardia. Tecnologie su cui Atlante e NHOA sono attori di primo piano a livello globale. Ci siamo dati insieme un piano di lavoro molto concreto e stringente. Entro fine anno saremo in grado di accogliere i nostri clienti nei nuovi punti vendita elettrificati”, ha dichiarato Alberto Chiarini, Amministratore Delegato di IP.

“Siamo onorati di essere al fianco di IP per un progetto di transizione energetica senza precedenti. Oltre a essere il più grande distributore di energia per la mobilità in Italia, IP vanta un’esperienza quasi centenaria nella complessa gestione di tale energia e soprattutto delle esigenze e aspettative dei consumatori-automobilisti. Non si tratta solo di elettrificare stazioni di servizio, ma di poter dimostrare che possiamo trasformarle in vere e proprie microreti grazie ai moduli per l’accumulo d’energia e alla nostra piattaforma di gestione energetica. Inoltre, con l’aggiunta di pannelli solari su tutte le superfici disponibili, queste stazioni-microreti giocheranno un ruolo fondamentale verso l’indipendenza energetica italiana. Questa comunanza di visione ci ha permesso di siglare un accordo che per Atlante è di fondamentale importanza”, ha dichiarato Stefano Terranova, Amministratore Delegato di Atlante.

I 34 punti di ricarica totali saranno aperti 24/7 a tutti i veicoli elettrici e saranno compatibili con tutti gli standard di ricarica e i provider di servizi per la mobilità elettrica.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x