Sabato, 04 Dicembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Youtube, niente più conteggio dei "non mi piace": un'altra vittoria del politicamente corretto?

A detta della piattaforma Youtube la rimozione del numero di "non mi piace" servirà per creare un ambiente più inclusivo

12 Novembre 2021

Youtube

Youtube

Youtube non avrà più il conteggio dei "non mi piace" sotto ai propri video. Rimarrà comunque presente il pollice verso, ma il numero di chi darà un giudizio negativo sarà noto soltanto ai caricatori del contenuto in questione. È la decisione presa dalla compagnia di proprietà di Alphabet (Google) nel tentativo di combattere l'odio sulla piattaforma e di "creare un ambiente più inclusivo". Ad oggi Youtube è l'unica fra i big social a offrire la possibilità di esprimere un giudizio negativo.

Le parole di Youtube

Studi condotti dalla società dimostrerebbero che l'assenza del conteggio dei "non mi piace" ridurrebbe di molto l'intenzione di lasciare un giudizio negativo sotto al contenuto video. Spesso, sottolinea la società, il pollice verso è usato per condurre campagne d'odio e per bullizzare i creatori di contenuti. "È un passo importante per ridurre i comportamenti che mirano a mettere a tacere e molestare i creator, in modo particolare quelli più piccoli e i canali che hanno appena cominciato a postare" - le parole della compagnia - "Questo è il primo di molti passi che faremo in questa direzione. Il lavoro non è stato ancora completato e continueremo a investire a questo fine".

Una vittoria del politicamente corretto?

La decisione di Youtube si muove nella direzione già presa dalle big del mondo tech. Instagram ha rimosso già da diversi mesi il numero dei cuori lasciati dagli utenti, mentre anche Facebook e Tik Tok spingono per togliere ossigeno alle manifestazioni d'odio sui propri canali. È una direzione, questa, che a detta di molti si muove verso un'affermazione del politicamente corretto. Un gran numero di utenti sottolineano come così facendo si rischia di togliere un utile strumento per esprimere un giudizio che, nonostante in Silicon Valley la pensino diversamente, rimane comunque legittimo. Altri segnalano che questo andrà a favore dei grandi inserzionisti che vedranno così diminuire la pressione negativa della massa di utenti organizzati contro di loro. Intanto sotto al video Youtube che annuncia la decisione presa dalla compagnia gli utenti non hanno dubbi: quasi cinque volte il numero di "non mi piace" rispetto ai "mi piace". Un giudizio negativo netto. Forse uno degli ultimi che Youtube concederà di esprimere.

La palermitana Coderblock a un passo dal primo metaverso italiano

Avrà la forma di una città virtuale in cui muoversi con il proprio avatar. Per la Pmi innovativa fondata da Danilo Costa e Aura Nuccio, a novembre seconda campagna crowdfunding verso sviluppo sempre più funzionale ed evoluto della piattaforma SaaS

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x