Mercoledì, 22 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Open Fiber, la fibra FTTH è realtà a Nichelino: collegate oltre 17mila unità immobiliari

La società è intervenuta con un investimento privato di circa 5 milioni di euro. In corso anche il completamento dell’area industriale

05 Maggio 2021

Open Fiber: a Siracusa la domanda di connettività è più che raddoppiata in un anno (+120%)

Open Fiber (fonte: comunicato stampa)

La fibra ottica FTTH (Fiber To The Home, fibra fino a casa) è già disponibile da più di 2 anni nel comune di Nichelino. Open Fiber, che ha investito circa 5 milioni di euro nel comune dell’hinterland torinese, ha infatti già da tempo aperto la vendibilità dei servizi sulla propria infrastruttura a banda ultra larga attraverso degli operatori partner ed ha cablato oltre 17mila unità immobiliari del territorio, ben il 20% in più rispetto alla copertura inizialmente prevista di 14mila unità abitative.

Sono infatti già migliaia gli utenti di Nichelino che navigano sul web grazie all’infrastruttura “a prova di futuro” realizzata da Open Fiber. L’FTTH abilita velocità di connessione fino a 1 Gigabit per secondo e garantisce una connettività stabile e altamente affidabile, requisito oramai indispensabile in questo periodo dove la pandemia ha reso assolutamente necessari servizi innovativi come lo smart working e la didattica a distanza.

Con l’obiettivo di spingere l’acceleratore anche sui servizi business alle piccole e medie imprese, Open Fiber sta terminando i lavori di cablaggio dell’area industriale di Nichelino dove verranno coperte circa 300 attività produttive.

Open Fiber è un operatore wholesale only, realizza l’infrastruttura e la mette a disposizione di tutti gli operatori nazionali e locali partner a condizioni tecniche ed economiche non discriminatorie. I principali operatori nazionali insieme ad altri Internet service provider locali, stanno quindi già commercializzando servizi sulla rete ultraveloce realizzata nel comune: qualora i cittadini vogliano richiedere l’attivazione, occorre quindi verificare sul sito www.openfiber.it la copertura del proprio civico, scegliere il piano tariffario preferito e contattare uno degli operatori presenti per poi iniziare a navigare ad alta velocità.

L’azienda ha investito complessivamente nell’area dell’hinterland torinese oltre 40 milioni di euro per cablare 132mila unità immobiliari nei comuni di Nichelino, Beinasco, Collegno, Grugliasco, Moncalieri, Venaria, Orbassano, Rivoli e Settimo Torinese. Tutto ciò a testimonianza della volontà di essere il principale player nella Regione Piemonte per portare la fibra ottica a casa dei cittadini.

 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x