Mercoledì, 22 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Si torna a viaggiare: le Fiji saranno aperte ai viaggi entro la fine dell'anno

Le Fiji sono pronte ad accogliere nuovamente i turisti entro la fine del 2021

15 Settembre 2021

Si torna a viaggiare: le Fiji saranno aperte ai viaggi entro la fine dell'anno

Fonte: Pixabay

Una riapertura importante quella delle Fiji. Il turismo è in fermento e in molti non vedono l’ora di poter visitare uno degli arcipelaghi più belli del mondo.

La nazione insulare aveva originariamente intenzione di riaprire i suoi confini ai turisti a dicembre, ma dato che le campagne vaccinali stanno andando a gonfie vele c’è la possibilità che tale data possa essere anticipata.

Turismo: le Fiji sono pronte a riaprire

Brent Hill, CEO di Tourism Fiji, l'ente nazionale per il turismo del paese, ha da poco rilasciato un’intervista in cui dichiara che qualsiasi data di riapertura non è ancora certa.
Hill ha affermato che i viaggiatori autorizzati a entrare nel paese dovranno essere completamente vaccinati, mostrare prove di un test PCR Covid-19 negativo e appartenere a una nazione che usufruisca del "green pass", sebbene i criteri per questo non siano ancora stati definiti.

Tuttavia, il ministro del Commercio, del Turismo e dei Trasporti Faiyaz Koya ha parlato del lavoro che stanno svolgendo per la riapertura della nazione per novembre 2021.
L’obiettivo è quello di avere un comportamento sicuro per il COVID, ridurre la trasmissione alla comunità per dare fiducia al mondo che le Fiji siano una destinazione di vacanza sicura. Si vuole ottenere un ambiente sicuro e controllato per riaccogliete i turisti in piena sicurezza.

La compagnia di bandiera del paese svolgerà un ruolo importante nel processo di riapertura.
Sembrerebbe che Fiji Airways si voglia impegnare a mettere in atto un programma solido. È certo che ci saranno diverse offerte di voli e resort per ripartire al massimo con la riapertura del paese.

Circa il 40% del prodotto nazionale lordo (PNL) delle Fiji proviene dall'industria del turismo.
La scorsa estate, il primo ministro Josaia "Frank" Voreqe Bainimarama ha dichiarato apertamente che stava corteggiando diversi miliardari che volevano visitare le Fiji durante la pandemia.
Nonostante il paese fosse chiuso ai viaggiatori stranieri, un gruppo di circa 30 individui facoltosi è stato autorizzato a trascorrere tre mesi nel paese come parte di un accordo speciale con il governo.

La notizia della riapertura è stata accolta bene dalla comunità turistica delle Fiji, che ha subito un duro colpo durante la pandemia. I viaggiatori dovranno scaricare l'app CareFiji sui loro telefoni prima di arrivare nel paese. Potranno utilizzare l'app per prenotare hotel e resort conformi al programma.

Il primo ministro ha affermato su Twitter che metà degli adulti idonei del paese hanno assunto entrambe le dosi di un vaccino, mentre l'account Twitter ufficiale del governo delle Fiji ha affermato che il 97,2% della "popolazione target" ha ricevuto almeno un'iniezione.
Secondo Tourism Fiji, la discrepanza ha a che fare con l'età delle persone vaccinate. Circa un quarto del paese ha meno di 18 anni e le Fiji non hanno ancora vaccini specifici per i bambini. Pertanto, utilizzano il termine "popolazione target" per indicare gli adulti idonei.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x