Giovedì, 23 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Kim Jong-un dimagritissimo alla parata per la fondazione della Corea del Nord

Il leader di Pyongyang sembra aver perso decine di chilogrammi nella sua ultima apparizione pubblica. Riparte il giallo sulla salute

09 Settembre 2021

Kim Jong-un dimagritissimo alla parata per la fondazione della Corea del Nord

Kim Jong-un è diventato magro. Chi l'avrebbe mai detto, eppure il leader supremo della Corea del Nord è davvero cambiato drasticamente nell'aspetto nel giro di pochi mesi. In diverse foto rilasciate dalla Korean Central News Agency, l'agenzia statale, Kim è sembrato nettamente più magro rispetto alle uscite precedenti, con il suo vestito che sembrava calzargli a pennello. Ma i chili persi sembrano davvero tanti, nell'ordine delle decine, tanto che come sempre è già partito il dibattito sulle sue reali condizioni di salute.

Kim Jong-un dimagritissimo alla parata militare

Con poche informazioni indipendenti provenienti dal paese nordcoreano, il peso del suo leader è stato a lungo una fonte di speculazioni e di potenziali intuizioni sulla sua salute - e quella del suo regime. Già negli scorsi mesi si era parlato di un Kim "emaciato" e con il polso molto più stretto del solito, con l'orologio al polso che era apparso calzare larghissimo. Secondo l'agenzia di spionaggio nazionale della Corea del Sud, il National Intelligence Service (NIS), Kim pesava 300 libbre, vale a dire 136 chilogrammi, nel novembre 2020. Il che lo renderebbe gravemente obeso, vista anche l'altezza non esattamente da vertigini.

I sospetti sulla salute di Kim Jong-un

E' da ormai un anno e mezzo che si susseguono senza sosta le voci sulle condizioni di salute di Kim, vale a dire da quella prolungata sparizione di circa un mese durante il quale non si è mai saputo davvero che cosa avesse fatto. Probabilmente aveva subito un'operazione, non si sa quanto seria. Ma la realtà non è mai stata chiarita e lui alla fine era riemerso come se nulla fosse. Tra le teorie per l'apparente perdita di peso è stata la speculazione sulla salute di Kim. Durante due eventi militari di luglio, il leader è stato fotografato con quello che sembrava essere uno strano segno verdastro e un cerotto sulla nuca. 

L'apparizione della scorsa notte è avvenuta durante la parata per commemorare il 73esimo anniversario della fondazione della Corea del Nord. Niente missili balistici, in compenso hanno sfilato i membri dell'unità sotto il controllo del ministero della Sanità sono apparsi in formazione alla parata indossando tute arancioni che coprono tutto il corpo e maschere anti-gas, secondo le immagini diffuse dai media statali. "Le colonne della prevenzione epidemica e del ministero della Sanità erano piene di entusiasmo patriottico nel mostrare i vantaggi del sistema socialista a tutto il mondo, proteggendo fermamente la sicurezza del Paese e del suo popolo dalla pandemia globale", si legge un comunicato dall'agenzia Kcna. La Corea del Nord non ha mai confermato la presenza di contagi da Covid-19 nel Paese e ha immediatamente chiuso i confini dopo lo scoppio dell'epidemia a Wuhan, ma la pandemia ha colpito duramente l'economia interna, nel 2020 al punto più basso degli ultimi 23 anni. 
 
 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x