Martedì, 22 Giugno 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Elezioni Perù, scelta tra estremi: il comunista Castillo o lady Fujimori? Sondaggi

Ultimissimi sondaggi per le elezioni presidenziali Perù 2021: la figlia dell'autoritario Fujimori insidia il "contadino" Castillo. Grande attesa per l'esito del voto di domenica 6 giugno

05 Giugno 2021

peru fujimori castillo

Da una parte un ex attivista sindacale "contadino" e comunista, dall'altra la figlia di un leader autoritario di destra. Le elezioni presidenziali in Perù presentano una scelta tra due estremi. Dopo il primo turno del mese scorso, in cui sono stati scremati i numerosissimi candidati, restano in pista solo in due per il ballottaggio di domenica 6 giugno: Pedro Castillo e Keiko Fujimori. Comunque vada, non sarà una scelta banale per un paese dilaniato dal Covid-19 e chiamato a una decisione a dir poco complessa.

Elezioni Perù 2021, ultimissimi sondaggi: Castillo avanti di soli 2 punti su Fujimori

Manca del tutto una via di mezzo in un voto super polarizzato e che rischia dunque di portare ulteriore instabilità politica in un paese già di suo tradizionalmente instabile e politicamente frammentato. Al primo turno, l'11 aprile, a sorpresa Castillo, quasi uno sconosciuto sulla scena politica nazionale e con nessuna esperienza istituzionale, è arrivato in testa, ottenendo a sorpresa il 19% dei consensi. Il secondo posto - 13% dei voti - è andato a Fujimori, figlia dell'ex capo di stato Alberto Fujimori, in carcere per violazione dei diritti umani, giunta al suo terzo tentativo di conquistare la presidenza del Perù. Gli ultimi sondaggi danno un serrato testa a testa tra i due contendenti, con un vantaggio di soli due punti percentuali per Castillo, lasciando intravedere un'accanita battaglia per la conquista della massima carica e possibili contestazioni se il risultato elettorale di domenica non dovesse sancire una vittoria netta di uno dei due candidati.

Elezioni Perù, Castillo punta sul sentimento anti establishment

Come già accaduto al primo turno Castillo, ex attivista sindacale ed maestro di scuola elementare, attingerà voti sfruttando un'ondata di sentimento anti-establishment, avendo già promesso un cambio della Costituzione, una lotta accanita alle profondi disuguaglianze sociali e alla povertà diffusa. Castillo dovrà misurarsi con Fujimori, 45 anni, una certa esperienza politica alle spalle in quanto ex deputata del Partito della Forza Popolare (destra), già andata al ballottaggio alle presidenziali del 2016 e del 2011.

Elezioni Perù 2021, Keiko Fujimori vuole liberare il padre ex presidente

La figlia maggiore dell'ex presidente Alberto Fujimori - che sta scontando una pena detentiva di 25 anni per violazioni dei diritti umani - è stata di fatto la first lady a soli 19 anni, durante il mandato del padre, tra il 1994 e il 2000. Oltre ad avere annunciato che farà tutto per scarcerare il padre, da sostenitrice dichiarata del libero mercato, in campagna elettorale ha spiegato che utilizzerà il reddito minerario del Perù per rilanciare l'economia, creare 2 milioni di posti di lavoro, espandere le infrastrutture e investire nella salute e l'istruzione. 

Elezioni Perù 2021, gli ultimi 6 presidenti tutti coinvolti in casi di corruzione

La cruciale elezione è dominata dalla totale sfiducia dei peruviani, 9,8 mln di abitanti, nella propria classe politica: i sei ultimi presidenti sono stati coinvolti in casi di corruzione e la stessa candidata Fujimori è indagata per presunta corruzione e riciclaggio di denaro. Si vota per giunta in un contesto di forte crisi economica - Pil in calo di 11-14% rispetto al 2020 e 2,2 milioni di posti di lavoro persi - anche come conseguenza del coronavirus. Il Perù è il Paese con il più alto tasso di mortalità per Covid al mondo. 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x