Domenica, 25 Luglio 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Covid, Perù col più alto tasso di mortalità al mondo. E tra 5 giorni si vota

Il paese latinoamericano ha rivisto i dati relativi ai morti causati dal coronavirus. I numeri sono quasi triplicati. E domenica 6 c'è il ballottaggio delle presidenziali

01 Giugno 2021

peru covid

551 decessi ogni centomila abitanti. Un numero mostruoso, che costituisce il più alto tasso di mortalità da Covid-19 al mondo. Protagonista di questo triste primato è il Perù. Il governo del paese sudamericano ha appena rivisto al rialzo il bilancio delle vittime per coronavirus, di fatto quasi triplicando il bilancio. Il numero delle vittime dall'inizio della pandemia è infatti improvvisamente schizzato da 69 mila 342 a 180 mila 764 decessi. 

Perù: record del tasso di mortalità Covid

Non è una primizia. Già la scorsa estate, il Perù era diventato il paese con il più alto tasso di mortalità al mondo, prima poi di essere sorpassato da altri stati come Ungheria e Repubblica Ceca. Ora, però, in Perù e in tutta l'America latina è tornato l'inverno e la diffusione dei contagi ha ripreso a crescere in modo esponenziale. Argentina e Brasile (nonostante il negazionismo di Jair Bolsonaro) compresi.

Triplicato il numero dei morti per Covid

Il ministro della Salute, Oscar Ugarte, ha tuttavia insistito sul fatto che il rapporto finale "non sta dicendo che ci sono più morti di quanti ce ne fossero" ma che "un numero significativo di morti non era stato identificato finora come causato dal Covid-19". In settimana la campagna vaccinale potrà avere una accelerazione grazie all'arrivo di più di 2,7 milioni di vaccini, ha annunciato Ugarte. Il governo ha stretto accordi con Pfizer, AstraZeneca e Sinopharm.

fujimori e castilloPerù: domenica il ballottaggio delle elezioni presidenziali

Quello che preoccupa, e non poco, è ovviamente l'impatto economico della pandemia, già molto forte. Il tutto a soli pochi giorni di distanza dal ballottaggio delle elezioni presidenziali. I cittadini peruviani sono chiamati a scegliere tra due opzioni diametralmente opposte (ed estreme). Da una parte Pedro Castillo (Peru Libre, sinistra), dall'altra Keiko Fujimori (Fuerza popular, destra).

Elezioni Perù, sondaggi: Fujimori vicina a Castillo

Secondo i sondaggi la situazione è di profonda incertezza. Nell'ultima simulazione realizzata dall'istituto Ipsos per il quotidiano El Comercio, Castillo continua a guidare nei favori dell'elettorato, raccogliendo il 51,1% dei voti validi, ma la figlia dell'ex presidente Alberto Fujimori ha ridotto il suo svantaggio raggiungendo il 48,9%. La pandemia renderà difficile il compito del vincitore.
 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x