Lunedì, 01 Marzo 2021

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Vaccino Covid di Johnson&Johnson: "Presto immunità con una sola dose"

La previsione di Massimo Scaccabarozzi, presidente e Ad di Janssen Italia, gruppo Johnson & Johnson, in un’intervista al Corriere della Sera

10 Febbraio 2021

Vaccino Covid di Johnson&Johnson

Vaccino Covid (foto LaPresse)

Il vaccino Covid prodotto da Johnson&Johnson offrirà "immunità con una sola dose". "Gli impianti non si improvvisano. In ogni caso non ne varrebbe la pena, visto che presto la produzione mondiale di vaccini andrà a regime con gli impianti esistenti”. Lo ha detto Massimo Scaccabarozzi, presidente e Ad di Janssen Italia, gruppo Johnson & Johnson, e presidente di Farmindustria, in un'intervista al ‘Corriere della Sera’. " Il tempo "dipende dai vari piani industriali. Ma direi entro il 2021, ottimisticamente entro l’estate".

Vaccino Covid di Johnson&Johnson

In Italia possiamo produrre i vaccini antinfluenzali, "ma i bioreattori non sono compatibili per il Covid", ha continuato. Nel nostro Paese "in base alla ricerca che abbiamo fatto a monte, l’impianto di Anagni può fare la finitura e l’infialamento dei vaccini. Al momento ci sono un paio di aziende che potrebbero fare lo stesso e qualcun’altra, come la Fidia, che si è proposta".

LEGGI ANCHE: Covid Italia, oggi 10.630 contagi e 422 morti: bollettino 9 febbraio

Scaccabarozi ha parlato anche dei ritardi nelle consegne: "Le aziende sono riuscite nel giro di un anno a trovare più vaccini, e scusate se è poco. Riconosciamolo. Se il nostro sistema sanitario avesse avuto subito 50 milioni di dosi e le avesse volute distribuire in 30 giorni, avrebbe saputo inoculare un milione e 660 mila dosi in un giorno? Allora noi facciamo i vaccini, ma poi servono le siringhe, gli stoccatori, l’anagrafe vaccinale...". 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

iGdI TV

Articoli Recenti

Più visti