Martedì, 07 Dicembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Mezzi pesanti. Purcaro, DEKRA Italia: "Uniformare verifiche dei veicoli pesanti per metterli in sicurezza su strada"

Al tavolo presente il Viceministro dei Trasporti Alessandro Morelli: "Dopo un lavoro di concerto è stata trovata una soluzione, ovvero l'allargamento ai privati della possibilità di revisione dei rimorchi e dei semirimorchi”

23 Novembre 2021

Mezzi pesanti. Purcaro, DEKRA Italia: "Uniformare verifiche dei veicoli pesanti per metterli in sicurezza su strada"

DEKRA Italia, branch italiana del gruppo tedesco leader mondiale nel testing e certificazione, ha preso parte alla tavola rotonda, organizzata dalla rivista Vie&Trasporti, per esplorare lo stato dell'arte e implementazioni dell'attività di revisione dei veicoli pesanti prevista dalle norme vigenti. Il parco dei mezzi pesanti, ovvero veicoli con massa complessiva superiore a 3,5 t, è costituito da più di 1,5 milioni di veicoli. A questi devono essere aggiunti circa 414 mila veicoli appartenenti alle categorie “Rimorchi e Semirimorchi”.

Le parole di Purcaro


Per Toni Purcaro, Presidente di DEKRA Italia, presente all'evento che si è svolto presso il Centro Studi Americano a Roma: “L’incontro è stato un'occasione per effettuare una panoramica e un'analisi tecnica del settore dal punto di vista normativo e commerciale rivolta agli esperti della filiera, alle imprese del mondo autotrasporti, alle Istituzioni, ai rappresentanti MCTC, alle associazioni di categoria e ai trasportatori. In Italia i mezzi pesanti hanno un'età media di oltre 14 anni, da questo si evince che i veicoli che circolano, oltre a essere anziani, potrebbero avere una maggiore incidentalità con un tasso di gravità dell’incidente più alto. In tal senso, occorre creare le condizioni affinché le revisioni possano essere effettuate nei tempi previsti dalla legge come definito all’interno del recente Decreto, come anche indicato dal Ministro Giovannini.”

Presente anche il Viceministro Morelli


Il Viceministro dei Trasporti Alessandro Morelli ha rilevato che "dopo un lavoro di concerto è stata trovata una soluzione ad un problema che sembrava insormontabile, ovvero l'allargamento ai privati della possibilità di revisione dei rimorchi e dei semirimorchi. Oggi possiamo essere felici di aver risolto una situazione inaccettabile. Sono certo che gli operatori saranno coerenti con i nostri auspici. In tal senso mi rendo disponibile a lavorare ulteriormente con le aziende e gli enti locali per continuare a migliorare la normativa del settore a tutela di un tema essenziale quale la sicurezza stradale".

Secondo Mark Thomä, Executive Vice President Global Marketing & Sales di DEKRA: “E’ stata una tavola rotonda interessante a cui hanno preso parte diversi esponenti del mondo del truck. Tra gli obiettivi di DEKRA quello di accendere i riflettori sul tema della sicurezza stradale e dell'innovazione con il fine di trovare soluzioni più efficienti e tecnologiche per il settore dei mezzi pesanti. Facendo un confronto con quanto accaduto in Francia nel 2004, il Ministero dei Trasporti francese si è concentrato sulla tutela della sicurezza stradale focalizzando l'attenzione sui controlli e non sulla pratica della realizzazione delle verifiche periodiche. In tal senso la revisione dei mezzi pesanti è stata privatizzata generando anche significative ricadute occupazionali creando nuovi posti di lavoro per i giovani assunti dalle liste del collocamento e formati per essere impiegati nei centri”.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x