Venerdì, 03 Dicembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Bicocca Job days, innovazione e imprenditorialità per la sostenibilità. Descalzi (Eni): "L'obiettivo è dare prodotti decarbonizzati"

"Serve formazione, ricerca e comunicazione, bisogna creare creare un fil rouge di progetti comuni con le università" afferma a Il Giornale d'Italia l'Ad De Scalzi. La manifestazione organizzata dall'Università Milano Bicocca ha preso il via con il "Workshop dottorato e impresa"

25 Ottobre 2021

Bicocca Job days, l'Ad di Eni presente alla prima giornata dell'evento che mette in contatto aziende e neolaureati

L'ingresso nel mondo del lavoro non è mai facile per chi ha appena terminato il percorso di studi. Di formazione, innovazione e ricerca per affrontare con i mezzi giusti la sfida della sostenibilità, hanno parlato l'Amministratore Delegato di Eni, Claudio De Scalzi e la rettrice dell'Università Milano-Bicocca, Giovanna Iannantuoni, durante l'evento “Innovazione e ricerca per accelerare la transizione tecnologica verso un futuro più sostenibile”, che ha aperto così i “Bicocca Job days”. La manifestazione, organizzata dall’Università di Milano-Bicocca dal 25 ottobre al 5 novembre, mette in contatto studenti, laureati, dottori di ricerca, diplomati master e imprese per facilitare la ricerca di un posto di lavoro e avere una visione a tutto tondo delle opportunità professionali.

Bicocca Job days, Claudio Descalzi partecipa alla giornata all'insegna di innovazione e imprenditorialità

Ormai alla sua settima edizione, l'evento è cominciato con la presenza dell'Amministratore Delegato di Eni, Claudio De Scalzi, al “Workshop dottorato e impresa”, una giornata dedicata ai dottorati industriali, percorsi innovativi volti ad ampliare le competenze dei dottorandi e le loro possibilità di carriera anche nelle aziende. All’Università di Milano-Bicocca negli ultimi tre anni sono stati strutturati più di 300 percorsi con l'industria. Oltre alla presentazione dei corsi di dottorato offerti dall’Università, si svolgeranno colloqui tra aziende/enti e dottorandi/dottori di ricerca. 

Bicocca Job days, De Scalzi (Eni) : “Investiremo tra i 4-5 miliardi soprattutto nella realizzazione di nuovi impianti, in particolare modo nell’economia circolare”

VIDEO - Bicocca Job days, De Scalzi (Eni) : “Investiremo tra i 4-5 miliardi soprattutto nella realizzazione di nuovi impianti, in particolare modo nell’economia circolare”

“Bisogna avere tanta formazione e tanta comunicazione, la ricerca c’è, le università italiane sono veramente un’eccellenza e dobbiamo creare un fil rouge di progetti comuni. Ma soprattutto – afferma a Il Giornale d’Italia Claudio De Scalzi, Amministratore Delegato di Eni - dobbiamo comunicare alla società comune quello che le aziende e le università fanno a livello di ricerca,  prendersi una responsabilità e dire dove vogliamo arrivare e quali sono i problemi che dobbiamo risolvere per la ricerca perché comunque i soldi che vengono messi nella ricerca sono importanti e devono essere finalizzati soprattutto in un momento come questo dove il climate change ci impone non solo trasparenza ma anche tempi molto rapidi.”

“Noi abbiamo investito in delle tecnologie che ora sono proprietarie e che ci permettono di sviluppare nuovi progetti, questo è quello che stiamo facendo. Investiremo valori molto simili tra i 4-5 miliardi soprattutto nella realizzazione di nuovi impianti in particolare modo nell’ambito dell’economia circolare, nella cattura e mineralizzazione della Co2, quindi la cattura interna di minerali solidi, delle alghe e poi tutta la parte di circolarità sui prodotti. Ovviamente il nostro obiettivo è quello di riuscire a dare dei prodotti completamente decarbonizzati in modo tale che tutti i nostri clienti non abbiano il problema della produzione della Co2 quando consumano i nostri prodotti."

"La ricerca scientifica serve moltissimo su questo, perché non siamo noi gli utility ma lavoriamo nella trasformazione industriale e poi serve il futuro a lungo termine quindi qualcosa di completamente pulito, senza scorie e radioattività come ad esempio la fusione nucleare, ma con possibilità di avere delle sorgenti infinite per poter poi produrre energia, cosa che dovremmo fare sempre di più in una situazione demografica che fra 25 anni vedrà più di 2 miliardi di persone sulla terra e soprattutto in continenti che hanno grossa povertà sia energetica ma non solo, l’Africa e l’Asia.”

La giornata di martedì 26 ottobre sarà all’insegna di innovazione e imprenditorialità, con l’evento “Piano Bi” organizzato da iBicocca (www.ibicocca.it), il progetto dell’ateneo dedicato all’acquisizione di competenze trasversali certificate e spendibili nel mondo del lavoro. Un evento totalmente digitale nel quale esperti di diversi settori del mercato offriranno una panoramica sull’impatto di tecnologia e innovazione nel proprio ambito professionale. A seguire un workshop su self-branding con un esperto di Linkedin, e una tavola rotonda sull’imprenditorialità giovanile con startupper, finanziatori, incubatori e acceleratori. La competition “Bicocca Ideas”, offrirà a coloro che avranno inviato la propria idea imprenditoriale due ore di formazione gratuita. E saranno premiate le tre migliori idee di studenti Bicocca.

Da mercoledì 27 ottobre a venerdì 5 novembre si svolgerà il Bicocca Career Fair, l’iniziativa dedicata all’incontro tra studenti e laureati con aziende ed enti alla ricerca di figure professionali qualificate. Diverse le iniziative previste per preparare studenti e laureati: seminari sul curriculum efficace, sul colloquio, sul personal branding, oltre a cv check in italiano e inglese. Il 27 ottobre tavola rotonda di apertura del Bicocca Career Fair, dal titolo “Multidisciplinarietà al lavoro: sfide e opportunità occupazionali”, coordinata da Mario Mezzanzanica, pro-rettore per l'Alta formazione e per le attività del Job Placement, a cui seguiranno presentazioni aziendali e video-colloqui conoscitivi tra studenti/laureati e aziende/enti.

Novità di questa settima edizione è l’evento dedicato al Crowdfunding di Milano-Bicocca, il programma di finanza alternativa che consente a studenti, ex studenti, docenti, ricercatori e dipendenti dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca di finanziare i propri progetti con il crowdfunding. Con 14 campagne di raccolta realizzate, più di 130mila euro raccolti, 1.500 sostenitori e oltre 60 mila visitatori unici, il Programma BiUniCrowd si è dimostrato una opportunità per studenti dottorandi e ricercatori di finanziare dal basso idee e progetti ma anche un’occasione di visibilità e contatto con aziende e soggetti esterni all’Ateneo. Previsto un incontro dedicato ai dottori di ricerca e dottorandi Bicocca durante il quale verrà presentata la IV Call BiUniCrowd.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x