Martedì, 21 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Open Fiber, rete in fibra ottica già disponibile in oltre 10.500 scuole italiane

Bonannini: “L’obiettivo è quello di garantire a quanti più possibile il diritto allo studio nella scuola del futuro che sarà sempre più digitale”

18 Maggio 2021

Open Fiber connette i comuni "senza internet"

Open Fiber, rete in fibra ottica già disponibile in oltre 10.500 scuole italiane

La rete in fibra ottica di Open Fiber è già disponibile in oltre 10.500 scuole su tutto il territorio nazionale. L’azienda, grazie alla sua infrastruttura FTTH, ha da sempre messo al centro del proprio piano industriale la connessione degli istituti scolastici al fine di garantire le migliori performance per la didattica di oggi e del futuro. Lo scopo è quello di permettere ad alunni ed insegnanti di sfruttare appieno la potenzialità delle nuove tecnologie. Per facilitare le attivazioni della connessione a banda ultra-larga negli istituti scolastici, Infratel ha indetto il bando “Piano Scuole”. Il Piano prevede che gli istituti scolastici possano richiedere una connessione simmetrica in fibra fino ad 1 Gigabit al secondo e che il servizio sia gratuito per gli istituti per un periodo di 5 anni.

L’elenco completo dei plessi scolastici che possono già avere la connessione fino a 1 Giga è disponibile sul sito bit.ly/scuole_openfiber 

Open Fiber lavora da sempre per il superamento del digitale divide ed il grande numero di scuole già oggi collegate in fibra dimostra l’attenzione che l’azienda ha posto nei confronti della scuola sin dall’inizio della propria attività. Questo tanto nelle grandi città quanto nei piccoli comuni.

“Anticipando il Piano Italia 1 Giga sul quale sta lavorando il governo – sottolinea il Direttore marketing e commerciale di Open Fiber, Simone Bonannini – abbiamo già cablato oltre 10.500 scuole su tutto il territorio nazionale, con l’obiettivo di garantire a quanti più possibile il diritto allo studio nella scuola del futuro che sarà sempre più digitale. Siamo certi che, grazie alle risorse pubbliche e con il contributo della nostra rete, sempre più scuole potranno garantire un efficace utilizzo degli strumenti tecnologici a favore della formazione dei nostri studenti”.

 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x