Sabato, 02 Luglio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Setta dei Ramtha di Spinello, fine del mondo, Forlì, Santa Sofia: i presunti legami con la coppia suicida

Cos'è e quando è nata la setta alla quale, stando alle prime informazioni, avrebbero aderito anni fa i coniugi che si sono suicidati sabato scorso a Spinello, in provincia di Forlì

23 Maggio 2022

Judith Zebra Knight,

Foto: Facebook

Cos'è la setta dei Ramtha di Spinello, frazione di Santa Sofia in provincia di Forlì, che crede nella fine del mondo: i presunti legami con la coppia suicida in una casa-bunker dell'Appennino romagnolo. Sabato scorso Paolo Neri e Stefania Platania, ex dipendenti del Senato di 67 e 65 anni, sono stati ritrovati morti nella loro casa di Spinello. Secondo la prima ricostruzione, i due si sarebbero uccisi a vicenda sparandosi un colpo di pistola in bocca seguendo un preciso rituale. I due sarebbero legati al culto di Ramtha, un movimento nato nel 1977 a Yelm, nello Stato di Washington, per volontà di Judith Zebra Knight. La setta si è sviluppata nel brodo culturale della New Age, un movimento complesso costituito da correnti psicologiche e spirituali alternative a quelle dominanti sviluppatesi nella seconda metà del Novecento. 

Setta dei Ramtha di Spinello, fine del mondo, Forlì, Santa Sofia

Il culto prende il nome dal guerriero Ramtha, un combattente invincibile vissuto 35mila anni fa. Secondo quanto sostenuto dalla fondatrice del culto, Ramtha parlerebbe in inglese e le invierebbe dei messaggi attraverso la telepatia. Knight, 76 anni, come spiega il sito di informazione Open, avrebbe il ruolo più importante nel movimento, quello di channeling, ossia la canalizzatrice del suo pensiero. 

Nonostante l'età, è attiva nella tv americana partecipando a programmi come "Larry King", "MSNBC" e "The Merv Griffin Show". In patria sono diversi i suoi detrattori. Ad esempio il Southern Poverty Law Center l'ha accusata di essere razzista, omofoba e antisemita. I seguaci del culto erano convinti che la fine del mondo sarebbe arrivata il 21 dicembre 2012, seguendo la profezia dei Maya che in quelle settimane spopolava nei social e non solo, tanto da avere fortuna anche a livello cinematografico. 

Come è arrivato il culto di Ramtha in Italia

Secondo quanto riportato dalla Stampa, la setta avrebbe attraversato l'Oceano Atlantico e sarebbe arrivata in Italia nel 1999. Il culto comincia a diffondersi in provincia di Pavia, a Borgo Priolo: in questo piccolo comune lombardo sarebbe stato organizzato il primo raduno del gruppo. Attualmente il borgo in cui si concentra il culto sarebbe proprio Spinello, nell'Appennino romagnolo.

Qui un centinaio di persone hanno comprato casa, attrezzandola con appositi bunker in preparazione dell'Apocalisse. La frazione di Santa Sofia, secondo credenze basate sull'astrologia, sarebbe stata risparmiata dalla fine del mondo e per questo i credenti avrebbero deciso di stabilirsi lì. Tra loro anche i due coniugi originari di Roma che si sarebbero suicidati. La loro presenza, tuttavia, sarebbe discreta e non darebbe troppo nell'occhio, tanto che i residenti della frazione hanno raccontato di non vederli mai. 

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x