Sabato, 02 Luglio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Nato in Sardegna: 17 spiagge chiuse per le esercitazioni fino al 27 maggio

Ecco quali sono i tratti di costa interessati nell'isola

16 Maggio 2022

Nato in Sardegna: spiagge chiuse per le esercitazioni fino al 27 maggio

Fonte: Unione Sarda

17 spiagge in Sardegna chiuse per esercitazioni Nato. Fino al 27 maggio, l'isola sarà teatro di una vasta operazione dell'Alleanza Atlantica. Questa vedrà coinvolti circa 4.000 militari provenienti da 7 paesi dell’Alleanza a bordo di aerei e navi. Si tratta dell’operazione Mare Aperto 2022 ed è arrivata senza preavviso, mentre i residenti e i primi turisti si preparavano all’imminente avvio della stagione estiva. La Marina militare di Cagliari ha in seguito chiarito che esercitazioni del genere vengono organizzate "da decenni" due volte all’anno e che ormai sono diventate "consuetudinarie". La NATO non è direttamente coinvolta nella sua organizzazione e gestione: il suo coinvolgimento è dato dal fatto che alle esercitazioni partecipano anche alcuni mezzi e navi di paesi che fanno parte della NATO e che la Marina "invita" a partecipare. La Marina ha aggiunto che le esercitazioni erano state programmate da tempo e che "non hanno nulla a vedere con la situazione attuale" in Ucraina.

ELENCO SPIAGGE CHIUSE

Esercitazioni militari Nato in Sardegna

Fino al 27 maggio sarà vietato in 17 aree costiere della Sardegna “il transito, la sosta, la pesca, la balneazione e le immersioni”. A deciderlo un’ordinanza firmata dallo Stato Maggiore della Difesa. Nonostante si tratti di un’esercitazione annuale, il rischio di trasformare quanto sta avvenendo nella regione in un elemento che potrebbe destabilizzare il già precario equilibrio diplomatico lungo la direttrice NATO-Mosca non è trascurabile, soprattutto se si considera la discrezionalità da parte delle istituzioni circa il periodo in cui porre in essere Mare Aperto. Si pensi che nel 2021 l’esercitazione si è svolta a ottobre.

I deputati di Alternativa hanno dichiarato: "Il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini ha scambiato la Sardegna per un teatro di guerra e dovrà spiegare con quale motivazione chiude al transito, sosta, pesca, balneazione e immersioni 17 zone davanti alle nostre bellissime coste scatenando scenari assurdi con armamenti e truppe. Sta preparando le scene di un incubo, ma noi non siamo in guerra e non la vogliamo. La Sardegna è un paradiso e va tutelato, non può essere usato e inquinato per esercitazioni militari per le quali abbiamo dato fin troppo". Firmato  Emanuela Corda, Pino Cabras e Andrea Vallascas.

Guerra Ucraina, manovra anche nei paesi baltici

Per oggi  è previsto anche l'inizio di esercitazioni Nato su larga scala, pianificate mesi prima dell’invasione russa dell’Ucraina. Una delle principali manovre, nome in codice Hedgehog, si svolgerà in Estonia e coinvolgerà 15mila soldati provenienti da 14 nazioni, è la più grande manovra nella storia dei paesi baltici. In programma anche l’operazione “Defender Europe” e “Swift Response”, che coinvolgerà 18mila soldati provenienti da 20 paesi, e si svolgerà in Polonia e in altri otto paesi. In Lituania inoltre, un’altra esercitazione dal nome in codice Iron Wolf coinvolgerà 3mila unità delle truppe alleate. 
 

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x