Venerdì, 21 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

InPa al via: debutta su internet il LinkedIn di Stato

L'annuncio del ministro Brunetta: "Sarà il luogo del cambiamento per il mondo del lavoro nella Pubblica amministrazione"

10 Agosto 2021

inPa al via: debutta su internet il LinkedIn di Stato

Fonte: ministero per la Pubblica amministrazione

Debutta da oggi, martedì 10 agosto, inPa - il Portale del Reclutamento. Lo annuncia il ministero per la Pubblica amministrazione, che promette di trasformare il gigante burocratico delle assunzioni nella Pa in un più accessibile, veloce e completamente digitalizzato 'LinkedIn di Stato'. 

InPa è una piattaforma nazionale per il reclutamento della Pubblica amministrazione che funzionerà senza concorso, ma in base all'aderenza del curriculum dei candidati presente sul portale. Un'impresa non semplice, e in alcuni versi rivoluzionaria, che Roma vuole portare avanti per svecchiare le procedure di assunzione nella Pa. Il progetto nasce con il Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), che prevede di completare l'operazione entro il 2023.

inPa al via: debutta su internet il LinkedIn di Stato

Per ora si tratta ancora di una modalità sperimentale, in collaborazione con Almaviva, che a partire dall'autunno inizierà a pubblicare i bandi e gli avvisi di selezione del personale necessario alla realizzazione del Pnrr. Successivamente, verranno introdotti anche i bandi dei concorsi pubblici ordinari, in sinergia con la Gazzetta Ufficiale, nonché le procedure di mobilità dei dipendenti pubblici.

A partire da oggi, si legge sulla comunicazione emanata dal Ministero, i cittadini potranno registrarsi al Portale inPa, tramite Spid, e caricare i propri dati, il percorso formativo, le specializzazioni, le competenze e le esperienze professionali nel form appositamente predisposto per garantire la sicurezza dei dati sensibili. Si legge inoltre che "il Dipartimento ha attivato una partnership con LinkedIn, la più grande piattaforma di attrazione delle professionalità presente sul mercato (750 milioni nel mondo e oltre 15 milioni in Italia), per amplificare le occasioni di lavoro nella Pubblica amministrazione e raggiungere in maniera mirata i professionisti attivi in Italia e nel mondo".

"Anche il singolo professionista potrà arricchire questo straordinario e unico universo di competenze, attraverso l'inserimento del proprio curriculum", annuncia il ministro per la Pubblica amministrazione Renato Brunetta. "La realizzazione dei progetti per la ripresa del Paese ha bisogno di mobilitare le migliori energie e competenze. E ciascuno può avere la sua opportunità. Sarà il luogo del cambiamento per il mondo del lavoro nella Pubblica amministrazione".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x