Venerdì, 24 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Vaccino vacanze, a Fiumicino arriva "Vax and go" per ricevere la dose prima di partire

È il primo aeroporto al mondo dove il vaccino si può fare prima di salire a bordo. Zingaretti: "Per ridare agli italiani la libertà"

27 Luglio 2021

Vaccino vacanze, a Fiumicino arriva "Vax and go" prima della partenza

È stato inaugurato questa mattina del 27 luglio il primo hub vaccinale in aeroporto al mondo. Accade a casa nostra, all'aeroporto romano di Fiumicino, dove il vaccino si può fare prima delle partenze per le vacanze. Ad annunciarlo in conferenza stampa e con un post su Facebook, il presidente della regione Lazio Nicola Zingaretti, che accoglie la misura come un'iniziativa per incentivare le vaccinazioni, insieme ad altre che stanno tentando di combinare la realtà delle vacanze con l'immunizzazione.

Vaccino vacanze, a Fiumicino arriva "Vax and go" per ricevere la dose prima di partire

Il nuovo punto vaccini dedicato ai passeggeri in partenza, arrivo e transito e agli operatori aeroportuali è operativo da questa mattina del 27 luglio all'aeroporto di Fiumicino, Roma. Per l'esattezza si trova al Terminal 3 ed è statp realizzato da Adr con Regione Lazio e Istituto Spallanzani. All'inaugurazione sono intervenuti, fra gli altri, il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, che ha anche raccontato ai media il suo entusiasmo nell'aprire questo nuovo centro vaccinale. Con lui, anche l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato; il direttore dell'Istituto Spallanzani, Francesco Vaia, il presidente, l'a.d. e il chief aviation officer di Adr, Claudio De Vincenti, Marco Troncone e Ivan Bassato.

Il "Leonardo da Vinci" diventa quindi il primo aeroporto in Italia a disporre di un punto rapido vaccini all'interno del terminal. Il punto vaccini si aggiunge allo hub sanitario in funzione dallo scorso 11 febbraio presso il parcheggio Lunga Sosta dello scalo, dove finora sono state vaccinate 250mila persone, al centro test Covid19 agli arrivi del Terminal 3, operativo da quasi un anno, e alle strutture di testing ai gate d'imbarco riservate ai passeggeri che viaggiano con voli Covid Tested. La nuova struttura di circa 150 mq, è stata realizzata presso le partenze del Terminal 3 nell'area sopraelevata, vicino alla farmacia.

L'hub vaccinale sarà in funzione 7 giorni su 7 dalle ore 8.00 alle 20.00 e disporrà sia dei vaccini a mRNA Pfizer e Moderna, che del monodose a vettore virale Johnson&Johnson. L'offerta vaccinale contro il Covid19 nel terminal è dedicata ai passeggeri in partenza e in arrivo all'aeroporto di Fiumicino che, trovandosi in viaggio, desiderano effettuare la prima o la seconda dose di richiamo del vaccino direttamente in aeroporto oppure a chi desidera vaccinarsi con il vaccino monodose Johnson&Johnson. Anche gli operatori aeroportuali è dato l'accesso al centro vaccinale nel terminal, così come già possono accedere all'hub vaccinale del parcheggio, a seconda delle proprie esigenze lavorative.

"Vax and go", per Zingaretti è un successo

Il presidente della regione Lazio Nicola Zingaretti ha affidato a un post su Facebook il suo annuncio al pubblico di internet: "L’Aeroporto di Fiumicino è il primo al mondo dove si potrà fare il vaccino in partenza per le vacanze. È il sistema Vax and Go, che nasce da una sperimentazione che coinvolge Regione Lazio, INMI Spallanzani e Aeroporti di Roma: Fiumicino - Ciampino. Dobbiamo portare l’Italia fuori dall’incubo del #Covid e ridare agli italiani la libertà. Ce la faremo solo con il vaccino e con comportamenti responsabili. Tutto il resto sono buffonate che rallentano e allontanano la possibilità di lasciarsi alle spalle uno dei periodi più drammatici dalla storia del dopoguerra. Speriamo che anche altri aeroporti seguano questo esempio."

Ma non tutti sono convinti. Tra i commenti al post c'è chi chiede se non sia rischioso combinare pressione in aereo e rischio trombosi, ma c'è anche chi trova l'iniziativa utile per chi lavora nel settore. Altri denunciano la mossa come ingannevole: "Sottintende che si ottiene il green pass immediatamente dopo. E non è corretto perché il green pass ha validità a partire da 15 giorni dopo. Inoltre fa credere alle persone che subito dopo l'inoculazione si può viaggiare in sicurezza." Non è un discorso facile: già da tempo si discutono limiti ed eccessi del Green pass, che attraverso il vaccino è diventato un obbiettivo per molti italiani, tra chi chiede di accettare le restrizioni e chi si oppone alla misura

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x